La nevicata

Neve e ghiaccio: strade chiuse, traffico in tilt a Vicenza e in provincia. Ora l'insidia gelicidio

Nevica a Vicenza e sul Vicentino

LE PREVISIONI NELLE PROSSIME ORE

Nelle prossime ore previste poche schiarite con un’insidia che riguarda il gelicidio. «Fenomeno che vede la pioggia congelare a contatto con il suolo - spiega il meteorologo Marco Rabito, presidente di Meteo in Veneto -, formando sulle strade uno strato di ghiaccio trasparente e molto scivoloso che necessita di grande attenzione».

 

 

LA SITUAZIONE IN CITTÀ

Ore 17. Dopo la nevicata che questa mattina ha imbiancato la città, cessata poco dopo le 12, Vicenza è stata interessata da una pioggia abbondante. Per quanto riguarda le strade, dopo alcune situazioni rilevate questa mattina dalla polizia locale a causa dell'abbondanza della neve caduta che ha provocato rallentamenti, la viabilità si è mano mano normalizzata.

Secondo quanto previsto dal piano neve del Comune di Vicenza, scattato alle 3 di questa mattina, prosegue il servizio di salatura e pulizia di strade, marciapiedi e zone sensibili della città.
«Sono attualmente operativi tutti i 25 mezzi spargisale di Amcps - fa sapere l'assessore alla protezione civile Mattia Ierardi – che eseguiranno un'ulteriore attività di salatura verso sera per evitare che stanotte, con il calare delle temperature, si formino lastre di ghiaccio. Prosegue anche il lavoro di spargimento manuale del sale, svolto da Aim Ambiente lungo i marciapiedi».

«Abbiamo costantemente monitorato la situazione - aggiunge l'assessore Ierardi - con il piano neve che è partito come da previsioni. Si sono però verificate alcune condizioni eccezionali che hanno visto un minor passaggio di auto sulle strade legato al lockdown e alle festività. Ciò ha fatto si che il sale sparso sulla strada non si frantumasse, vanificando la capacità di sciogliere il ghiaccio». 

 

 

LA NEVICATA A VICENZA, ORA PER ORA

Ore 12.30. CHIUSI I PARCHI Il Comune di Vicenza ha deciso di chiudere i parchi cittadini a causa dei tanti rami caduti. C’è il rischio che la pioggia appesantisca i rami degli alberi particolarmente carichi di neve e ne comprometta la stabilità a Parco Querini e Giardino Salvi. Ulteriori verifiche verranno fatte nella giornata di domani (29 dicembre).

A causa della presenza di cumuli nevosi sui rami del giardino di Villa Tacchi, che potrebbero cadere a terra, l'area verde è stata chiusa. Resta consentito solo l'ingresso alla Biblioteca e agli uffici. Il parco di Villa Guiccioli è chiuso al pubblico, come da chiusura settimanale.

 

Chiusi i parchi cittadini: rami crollati ai Giardini Salvi
Chiusi i parchi cittadini: rami crollati ai Giardini Salvi

 

Ore 12. STRADE CHIUSE.  Chiuso viale Fusinato a Vicenza. La polizia locale sul posto. In via Maganza, dopo che Amcps ha constatato la pericolosità dei rami di cinque pini marittimi, gli agenti hanno chiuso al transito la strada. Nel pomeriggio sarà mantenuto il senso unico alternato nella via finché saranno messi in sicurezza i pini.

Chiuso al transito anche la corsia di sinistra di viale Trissino, dal cavalcavia fino a via Spalato, dove era stata riscontrata la presenza di rami caduti a terra a causa della neve. 

Altre criticità si sono verificate a causa dei carichi di neve sulle piante.
Per recuperare i rami a terra, è stata attivata la Protezione civile comunale.

 

Chiuso Viale Fusinato a Vicenza
Chiuso Viale Fusinato a Vicenza

 

Ore 11.40 GHIACCIO SULLE STRADE Così, l'assessore alla Protezione civile Mattia Ierardi, spiega i disagi che si stanno verificando sulle strade di Vicenza: «Si tratta di un evento eccezionale per una serie di fattori, lo confermano i disagi in autostrada. Primo, ha nevicato sul secco e sul ghiacciato. Poi, il sale sparso questa notte, alle 3, non si è frantumato visto il poco traffico della zona arancione e quindi l'efficacia è stata ridotta ad un decimo. Ecco perché non c’è stato lo scioglimento della prima neve. Quindi si è formato uno stato di base che non può essere rimosso dai mezzi perché la lama si ferma a 2 centimetri dal terreno». 

 

Ore 11.30.  LA PIOGGIA. Dopo la nevicata delle ultime ore, i fiocchi stanno per trasformarsi in pioggia. «È già accaduto su buona parte del Vicentino, a nord est della città - spiega Marco Rabito, presidente di Meteo in Veneto -, e nelle prossime ore il fenomeno si estenderà a tutto il territorio. Le ultime zone in cui le precipitazioni da nevose diventeranno piovose fino al primo pomeriggio saranno la fascia pedemontana occidentale e l’ovest, con Altavilla, Sovizzo, Creazzo, oltre che la parte occidentale della città». Marco Rabito mette anche in guardia sul rischio che «la pioggia possa appesantire i rami degli alberi particolarmente carichi di neve e comprometterne la stabilità».

 

Ore 10.30 PIAZZA CASTELLO.  In piazza Castello alcune luminarie sono cadute a causa della bufera di neve ma già nella tarda mattinata le ditte incaricate sono intervenute per controllare le situazioni più critiche e per metterle in sicurezza.

 

 

Ore 9.15 SVINCOLO VICENZA OVEST Code da questa mattina allo svincolo dell'A4 di Vicenza Ovest a causa di camion bloccati dalla neve. La situazione sta tuttavia tornando lentamente alla normalità. Spazzaneve e spargisale in azione in autostrada in formazione di 5 mezzi in fila.

 

 

Ore 9. CA' BALBI Traffico bloccato a Ca' Balbi a Vicenza. Criticità all'incrocio tra corso Padova, via Trissino e Via Quadri. Rallentamenti e code in tutte le principali strade della città.

Questa mattina i controlli del Comune si sono dapprima concentrati nelle strade che portano all'ospedale ed alla zona fiera, dove molte persone si sono recate per eseguire i tamponi, per poi proseguire sulle strade della circonvallazione esterna e poi interna. I mezzi spazzaneve di Amcps, anche con scorta della polizia locale, sono stati ripetutamente impiegati in viale Dieci Giugno dove la neve era particolarmente abbondante. 

 

Ore 8.30. INCIDENTI E ALLERTA IN A4 Allerta neve in autostrada A4 tra Montecchio Maggiore e Padova Ovest. Primi incidenti dovuti a neve e strade ghiacciate. Stamattina verso le 7, in direzione Garziere a Santorso, due veicoli si sono scontrati, fortunatamente senza feriti, ma con danni ad entrambe le autovetture. È intervenuta una pattuglia della polizia locale Altovicentino per i rilievi. Le strade si presentano estremamente scivolose causa ghiaccio.

Bloccata la zona est di Vicenza: via Quadri e viale della pace. Criticità al sottopasso di viale dello Stadio.

 

 

Ore 7.30. VICENZA E PROVINCIA SI SVEGLIANO SOTTO LA NEVE Previsioni meteorologiche rispettate. Nevica, a tratti anche intensamente, a Vicenza e su gran parte della provincia. L’ondata di maltempo infatti si è abbattuta nella notte e nelle prime ore di questa mattina, lunedì 28 dicembre. Disagi alla circolazione cittadina e code in A4 allo svincolo di Montecchio Maggiore e di Montebello

In città la neve si aggira tra i 5 e gli 8 centimetri, con le strade principali spazzate ma molte altre, quelle secondarie, ancora innevate. Il piano neve comunale è stato attivato dalle 3 con la salatura preventiva dei punti sensibili. I 25 mezzi attualmente in servizio proseguono con la loro attività di salatura e pulizia delle strade.

 

Neve a Bassano, disagi alla circolazione (Foto Ceccon)
Neve a Bassano, disagi alla circolazione (Foto Ceccon)

 

Per fronteggiare l’arrivo della precipitazione, già da stanotte, sono intervenuti i primi mezzi spargisale. Si raccomanda la massima prudenza per le strade. Ci potranno essere accumuli tra gli 8 e i 15 centimetri, come previsto dal bollettino Arpav regionale che segnala una fase di nevicata intensa nella prima parte di lunedì 28 dicembre. Il servizio di Protezione civile comunale sta monitorando l'evolversi del fenomeno.

Dalle 5 di questa mattina a Vicenza è attivo anche il numero di telefono dedicato all'emergenza neve: 0444955660.

 

# Sposta il focus sul parent