CHIUDI
CHIUDI

24.02.2020 Tags: Vicenza , Ca’ Balbi , codice rosso , donna 34enne , marito geloso , segregata , picchiata

«Rinchiusa in casa
dal marito geloso»
Scatta la denuncia

Scarpe rosse, il simbolo contro la violenza sulle donne (Foto Archivio)
Scarpe rosse, il simbolo contro la violenza sulle donne (Foto Archivio)

La loro casa era diventata una prigione dalla quale non poteva uscire. A costringerla tra quelle quattro mura sarebbe stato il marito geloso, che l’avrebbe inoltre picchiata diverse volte, anche davanti al loro bambino di 4 anni.

La donna di 34 anni, originaria del Bangladesh e residente in città a Ca’ Balbi, che dopo l’allarme scattato all’inizio del mese era stata portata in una comunità protetta assieme al piccolo, ha presentato una denuncia ai detective della squadra mobile della questura dando il via a un’indagine per presunti maltrattamenti in famiglia.

 

Gli investigatori hanno inoltre inviato una segnalazione al pool della procura specializzato nei reati commessi nei confronti delle fasce deboli e attivato pure il “Codice rosso”.
 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1