CHIUDI
CHIUDI

20.10.2019

Permessi Ztl
Più lavoratori
che residenti

Uno dei varchi che controllano gli ingressi Ztl in città
Uno dei varchi che controllano gli ingressi Ztl in città

VICENZA. Una zona a traffico (poco) limitato. Fossero i residenti gli unici a poter accedere nel cuore del capoluogo non ci sarebbe quasi nessun problema. Peccato, però, che gli abitanti rappresentino solo una fetta di tutti coloro che possono varcare i confini proibiti vigilati dagli occhi elettronici.

 

I numeri dei permessi parlano chiaro: su circa 3.400 tagliandi concessi dal Comune, meno della metà sono intestati a chi vive in un’abitazione in una delle contrade del salotto cittadino. Il resto sono manutentori, furgoni o professionisti che lavorano nell’area monumentale.

 

Nel capoluogo berico, secondo i dati che sono stati forniti dall’ufficio mobilità, si contano 3.443 permessi; di questi 1.407 appartengono a residenti, 1.069 ad attività lavorative, 123 a detentori di un posto auto lungo le strisce gialle, 267 a manutentori, 125 a dimoranti e 452 sono le deroghe; «sono categorie non ricomprese nelle tipologie citate - fanno sapere da palazzo Trissino - con casi specifici». Molti sono furgoni.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1