CHIUDI
CHIUDI

21.10.2019 Tags: Vicenza , Roma , Gran Ballo , Alessia Veggo

Il Gran Ballo incorona
una studentessa vicentina

ROMA. È una studentessa universitaria vicentina la principessa della notte da favola al Gran Ballo Viennese di Roma. Alessia Veggo, 19 anni, al fianco dell’allievo ufficiale Simone Rizzo, rappresenterà l’Italia al prossimo Wiener Opernball, trasmesso tutti gli anni in mondovisione dall’Opera di Vienna.

 

Se una favola potesse prender vita, il Gran Ballo ne sarebbe senza dubbio la rappresentazione più reale. L’orchestra dal vivo che suona il valzer, gli abiti fiabeschi, la sala da ballo del St. Regis Rome, ma soprattutto l’emozione unica delle giovani principesse e dei loro cavalieri.

Le ragazze che hanno partecipato a questa edizione dono arrivate un po' da ogni parte d’Italia, fino a varcare i confini nazionali dal Regno Unito. Le giovani protagoniste sono state accompagnate, in questa edizione, dagli ufficiali allievi dell’Accademia della Guardia di Finanza. 

 

 

File rouge di questa edizione, il recupero di valori ormai dimenticati che Elvia Venosa, ideatrice e organizzatrice del Gala Charity sostiene da 13 anni con il Gran Ballo Viennese di Roma «da molti considerato un evento mondano e anacronistico. Ma non è così, perché questo ballo ha uno scopo sociale ben preciso, dare la possibilità a giovani ragazze moderne, di riscoprire valori ed emozioni che sembrano non appartenere al loro mondo e che invece riescono a cambiargli la vita, in una sola settimana».

 

Molte le rappresentanze austriache presenti alla serata, insieme a loro volti noti dello sport e dello spettacolo: dai ballerini di Ballando con le Stelle, Raimondo Todaro, Stefano Oradei, Anastasia Kuzmina, Umberto Gaudino ballerino di Amici di Maria De Filippi allo schermidore Stefano Pantano e all'attore Umberto Gaudino.

 

La manifestazione unisce cultura, tradizione e solidarietà e, proprio grazie ai suoi obiettivi ed ai progetti sociali realizzati, ha avuto il sostegno di importanti organizzazioni quali Unicef, Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica, Doppia Difesa, Croce Rossa Italiana, Giovani per L’Abruzzo. La XIII edizione del Gran Ballo ha inoltre rinnovato il suo impegno di sostenere, “Make-A-Wish Italia Onlus”, per realizzare il sogno di un bambino con patologie gravi o croniche. 

Correlati

Articoli da leggere

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1