Vicenza

Anziana molestata in ascensore mentre rientra in casa. È caccia all'aggressore

Un'aggressione a sfondo sessuale avvenuta nell'ascensore di un condominio in un quartiere della zona ovest di Vicenza. La vittima è un'anziana di 86 anni.  La donna non avrebbe avvertito nessuno subito dopo l'accaduto, il 19 maggio, ma avrebbe raccontato l'episodio al figlio l'indomani. E quest'ultimo si è recato ieri in caserma per denunciare la violenza ai carabinieri. L'86enne, giovedì pomeriggio, era scesa dalla sua abitazione fino al garage del palazzo in cui abita per recuperare delle confezioni di acqua. Nell'interrato veniva però avvicinata da uno sconosciuto che, dopo averle rivolto dei complimenti, si è offerto di aiutarla a portare le bottiglie in casa. I due sono quindi saliti insieme in ascensore ma a quel punto, approfittando di un deficit visivo della donna, l'uomo ha bloccato la salita momentaneamente e ha molestato sessualmente l'anziana. Dopo di che ha riavviato l'ascensore e, una volta raggiunto il piano, e uscito sul pianerottolo dileguandosi giù per le scale. Le indagini per rintracciare il molestatore sono in corso da parte dei carabinieri di Vicenza, sulla scorta di quanto raccontato loro dalla donna.