Vicenza

A casa dell'ex
con un piccone
Trans in manette

,
Intervento dei carabinieri
Intervento dei carabinieri

Una transessuale brasiliana di 27 anni, regolare in Italia, è stata arrestata la scorsa notte dai carabinieri di Vicenza con l’accusa di stalking, violazione di proprietà privata, danneggiamento e minacce aggravate. È stata bloccata la notte scorsa nel giardino di un imprenditore di 55 anni, sposato e con figli, con il quale avrebbe avuto una relazione extraconiugale durata circa un anno.

 

Proprio la rottura di questo rapporto, decisa dall’imprenditore, ha fatto infuriare la trans che si è presentata a casa del 55enne, nella cui proprietà si trova anche l’azienda, chiedendogli di uscire per parlare. Di fronte al suo rifiuto ha scavalcato la recinzione e imbracciando un piccone ha cercato di sfondare la porta d’ingresso, per poi rompere anche la telecamera della videosorveglianza e infine accanirsi contro l’auto del figlio della vittima, che ha danneggiato utilizzando un paletto di ferro.

 

È stato lo stesso imprenditore a chiedere l’intervento degli uomini dell’Arma che intervenuti sul posto con una pattuglia hanno bloccato la 27enne, che nelle settimane si era resa responsabile di episodi di stalking nei confronti dello stesso imprenditore.