CHIUDI
CHIUDI

17.03.2020

Nuovi casi: Valdagno
chiude cimiteri,
parchi e la ciclabile

Il centro di Valdagno
Il centro di Valdagno

Anche a Valdagno ulteriori misure per il contenimento del contagio da Coronavirus. Con ordinanza del sindaco questa mattina è stata determinata anche la chiusura di tutti i parchi, giardini e aree verdi comunali, dei cimiteri e della pista ciclabile. Nei cimiteri restano consentite le attività di sepoltura ordinaria. Lungo la pista ciclabile sono invece consentiti gli spostamenti per motivi di stretta necessità, come disposto da D.P.C.M. del 9 marzo 2020.

 

Nel pomeriggio è arrivata la conferma di un totale di 6 persone residenti a Valdagno risultate positive al Covid-19. Una persona è attualmente ricoverata all'ospedale San Bortolo di Vicenza, ma non versa in gravi condizioni, mentre le altre non presentano particolari problemi e sono sottoposte a regime di isolamento domiciliare.

 

«Queste ultime notizie che ci arrivano mediante il costante contatto con l'Ulss 8 Berica e con le autorità competenti -  spiega il Sindaco, Giancarlo Acerbi - confermano che non si può assolutamente abbassare la guardia. Seguiamo solo le fonti certe ed ufficiali e facciamo la nostra parte. Restiamo a casa.
Purtroppo in questi giorni abbiamo dovuto procedere a sanzioni e a denunce per il mancato rispetto delle disposizioni. La situazione ci obbliga ad introdurre nuove misure come la chiusura dei cimiteri, dei parchi e della pista ciclabile. Come ha precisato la Prefettura, per tutti gli spostamenti, inclusa l'attività motoria che tanto sta facendo discutere in questi giorni, è consigliato il rispetto del principio di prossimità. Ci si sposta quindi solo per necessità e nei pressi della propria abitazione. Ad esempio è vivamente raccomandato di non "macinare" chilometri in bici o di corsa, di non andare in montagna o in collina a passeggiare e di non recarsi nel supermercato più lontano per fare la spesa. Serve responsabilità da parte di tutti perché ora più che mai ognuno di noi può contribuire al mantenimento della salute dei propri cari e di tutta la comunità».

 

Presso i Servizi sociali del Comune, in collaborazione con i volontari della Protezione Civile A.N.A. di Valdagno è stato attivato  un servizio di spesa e consegna a domicilio di farmaci e beni di prima necessità. Il servizio è rivolto a persone in situazione di fragilità, over 65, affetti da patologie immunodepressive, con ridotta capacità motoria, in quarantena o prive di aiuto parentale. Infine, come comunicato da Svt, in attuazione delle ultime disposizioni, anche il servizio di trasporto pubblico urbano di Valdagno è stato ridotto e viene assicurato da lunedì a sabato secondo il servizio estivo. Vengono sospesi il servizio festivo e tutte le linee scolastiche.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1