CHIUDI
CHIUDI

31.12.2019 Tags: Breganze

Via l’ex consorzio, arriva il market

Al centro il sindaco di Breganze, Piera Campana con i responsabili della Coop di Marostica. FOTO CISCATOLa zone dell’ex consorzio agrario: scattano i lavori di riqualificazione
Al centro il sindaco di Breganze, Piera Campana con i responsabili della Coop di Marostica. FOTO CISCATOLa zone dell’ex consorzio agrario: scattano i lavori di riqualificazione

Il 2020 porterà a Breganze il nuovo punto vendita della Coop che sorgerà nell'area dell'ex consorzio agrario. La riqualificazione della zona, che versa ormai da 40 anni in un completo stato di abbandono e di degrado, sta iniziando a vedere la luce. È davvero questione di giorni. Basta aspettare la fine delle festività natalizie e il 7 gennaio i cittadini potranno avvistare le ruspe al lavoro. A confermarlo, il sindaco Piera Campana e il presidente della Coop di Marostica Luigi Scomazzon che annunciano l'inizio del lavori per il piano di recupero dell'area e l'arrivo, entro novembre 2020, del nuovo punto vendita Coop. «Come Amministrazione abbiamo sempre detto quanto ci stesse a cuore questo piano di recupero per la riqualificazione del territorio e per avere Coop nel cuore del paese – ha dichiarato il primo cittadino -. La riqualificazione dell'area non solo andrà a valorizzare uno dei punti strategici di Breganze, in quanto si tratta dell'ingresso principale per tutti coloro che arrivano da Vicenza e per chi transita nell'asse Bassano-Schio, ma con l'arrivo di una struttura di vendita Coop si potrà dare anche maggior impulso a tutti i servizi destinati al consumo presenti nella nostra comunità». Il presidente della Coop Marostica Luigi Scomazzon ha sottolineato come da molto tempo ci fosse il desiderio di espandersi a Breganze. L'obiettivo di Amministrazione, del presidente della Coop Scomazzon e del vicepresidente Pierluigi Consolaro è quello di aprire i nuovo negozio a novembre. Il progetto che ha visto gli albori alla fine del 2016, richiede un intervento molto complesso, con il recupero di due abitazioni e dell'ex consorzio agrario che saranno trasformati in uno spazio commerciale di 1.299,30 mq fuori terra, oltre a un piano interrato a uso magazzino della superficie di 378,63 mq. «Con il piano di recupero – spiegano l'architetto Stefano Tognetti e l'ingegnere Alessandro Zilio – andiamo a convertire un'area dismessa di notevoli dimensioni, parliamo di 8.437mc, in una zona commerciale con impatto urbanistico inferiore in termini volumetrici per un massimo di 7.877 mc, tramite la realizzazione di un unico edificio e modificando la viabilità e i parcheggi. Andremo, inoltre, a migliorare tecnologicamente le infrastrutture esistenti rappresentate dall'intersezione semaforica tra le vie Roma, Gen. Maglietta, Cinque Martiri e Don A. Battistella: metteremo un semaforo intelligente che favorirà anche la mobilità pedonale e saranno realizzate delle spie di rilevazione del flusso delle auto per evitare le code». Prosegue. «Sarà inoltre eliminata anche l'attuale intersezione tra le vie G.Zanella e Gen. Maglietta prevedendo un nuovo svincolo ad est, più sicuro ed efficiente. Inoltre, nel riassetto viabilistico si provvederà alla pedonalizzazione di via Sant'Eurosia e alla ripavimentazione creando così un ulteriore collegamento pedonale per arrivare in centro». Il progetto prevede la realizzazione di alcune aree a verde alberato ad uso pubblico e un nuovo parcheggio auto con 54 stalli che sarà dotato di una viabilità a senso unico e verrà alberato e illuminato. Considerata la vicinanza alle zone abitate e al centro del paese saranno, infine, realizzati dei parcheggi per mezzi a due ruote. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Silvia Dal Maso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1