CHIUDI
CHIUDI

09.02.2020

Roulette sulle strade, la follia dilaga

Dopo alcuni giorni  sono riapparse nei social segnalazioni di ragazzini che attraversano la strada di corsa
Dopo alcuni giorni sono riapparse nei social segnalazioni di ragazzini che attraversano la strada di corsa

Una “moda”, folle e pericolosissima, tra i più giovani che non tende a placarsi, anzi che pare svilupparsi a macchia d'olio sempre di più nelle zone dell’Alto vicentino. È quella di attraversare la strada senza guardare, anzi aspettando che stiano arrivando delle auto per dimostrare che si è i più forti. Ne avevamo scritto sul nostro Giornale per quanto riguarda Zugliano e a una settimana di distanza sembrava che la follia di questi ragazzini si fosse fermata. In realtà, forse, si è solo “trasferita” dai gruppi di Zugliano a coetanei di Thiene e Sarcedo come dimostrano alcune segnalazioni sui social della zona. “Attenzione nella strada per il Carrefour e passando per la pizzeria Mago ragazzi che attraversano la strada di corsa... senza guardare” si legge su “Sei di Thiene se...” in un post di soli due giorni fa. E ancora, lo stesso giorno a distanza di poche ore: “Fate attenzione a Sarcedo in zona Coop/autoscuola ci sono dei ragazzi che attraversano di corsa la strada senza guardare mentre stanno arrivando le macchine”, è stato scritto su “Sei di Sarcedo se...”. “Giochi”, se così si vogliono definire, che non hanno alcun senso, e che mettono solo in pericolo l'incolumità di chi li fa e degli automobilisti che in quel momento si trovano a passare per quel tratto di strada. Una nuova “moda” per provare quel pizzico di adrenalina in più, ma che può trasformarsi in vere e proprie tragedie. Una sorta di “passaparola” di questa roulette russa assurda che i ragazzini metterebbero in atto per far vedere agli altri che non hanno paura, ma così mettono pericolosamente a rischio la vita degli altri e la loro. «Trattandosi di via Valcismon dove c'è la pizzeria “Il mago” mi viene da pensare che forse questi ragazzi hanno attraversato per andare nel locale e forse sono stati poco attenti – commenta il sindaco di Thiene Gianni Casarotto -. Può essere che l'altro giorno un gruppetto di ragazzini sia stato un po’ imprudenti, perché, a dire il vero, personalmente non ho mai ricevuto segnalazioni in merito e neppure mi è stato detto nulla dalla polizia locale. Se così non fosse, saremmo alla pazzia pura. Sarebbero livelli di incoscienza tali che non hanno alcun senso. Una vera e propria roulette russa per far vedere che si è più veloci delle auto. Mi permetto di invitare chi ha visto questa cosa e ha scritto sui social di segnalarlo alle forze dell'ordine in modo che si possano fare dei controlli più serrati». Non ha ricevuto segnalazioni in merito a questi strani “giochi” altamente diseducativi neppure il primo cittadino di Sarcedo Luca Cortese che si permette di tirare un po' il freno. «Starei attento a non fare troppi allarmismi, ma nel caso fosse vero ricordo a tutti che per strada bisogna stare sempre molto attenti e pensare che esistono anche gli altri – dichiara -. Ai ragazzini che scelgono di fare giochi così stupidi voglio dire che a Sarcedo ci si può divertire in tanti altri modi molto più sani, facendo sport ad esempio». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Silvia Dal Maso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1