Lugo / Zugliano

Apicoltore muore dopo un mese dallo schianto in moto

Alessandro Carollo 44 anni di Lugo, dopo quasi un mese dal grave incidente avvenuto in moto a Thiene
Alessandro Carollo 44 anni di Lugo, dopo quasi un mese dal grave incidente avvenuto in moto a Thiene
Alessandro Carollo 44 anni di Lugo, dopo quasi un mese dal grave incidente avvenuto in moto a Thiene
Alessandro Carollo 44 anni di Lugo, dopo quasi un mese dal grave incidente avvenuto in moto a Thiene

Non ce l’ha fatta Alessandro Carollo 44 anni di Lugo, dopo quasi un mese dal grave incidente avvenuto in moto a Thiene. Al sottopasso di Santa Maria Dell’Olmo, il 24 settembre ha perso il controllo della propria due ruote terminando la sua corsa contro il muro. L’uomo, socio, assieme al fratello, dell’Apicoltura Valdastico a Zugliano in via Vivaro 7, aveva subito un colpo violentissimo alla testa anche se protetta dal casco.

Quel venerdì sera, verso le 21, nell’immediatezza dell’accaduto era stato soccorso dai conducenti in transito che avevano assistito all’impatto, ma le condizioni erano apparse subito gravissime tanto che gli operatori del Suem lo avevano trasferito immediatamente in codice rosso all’ospedale San Bortolo di Vicenza, dove è stato operato e poi trasferito all’ospedale di Santorso in rianimazione.

Sembra che Carollo durante una manovra di sorpasso, rientrando nella propria carreggiata, abbia perso il controllo del mezzo finendo a terra e poi sbattendo contro il muretto che separa la carreggiata dal percorso pedonale alla sua destra del sottopasso dei Cappuccini. Nello scontro non sono stati coinvolti altri veicoli.

 

Carollo si era laureato in ingegneria, aveva lavorato per parecchi anni in ambito elettronico, ma aveva poi deciso di seguire l’azienda di famiglia di apicoltura assieme al fratello maggiore Damiano. Grande lo sgomento dei molti che lo conoscevano e lo ricordano con affetto come una persona solare e piena di vita. Molto conosciuto soprattutto per la sua attività ben avviata e apprezzata, ha ricevuto centinaia di messaggi di cordoglio sulle pagine social da parte di amici e clienti. «Mio fratello è mancato dopo essere uscito dalla rianimazione, si trovava in reparto all’ospedale di Santorso - racconta il fratello Damiano -. Lascia un vuoto pazzesco. Era solare e molto attivo in parrocchia, sia nella sua sia in quella dei Cappuccini a Thiene. Da poco tempo si era iscritto nuovamente all’università, a Teologia, stava seguendo un percorso religioso particolare. In azienda io seguivo le api mentre lui, con la sua precisione smisurata, seguiva l’amministrazione, il marketing, il packaging e il negozio dove voleva che fosse tutto presentato alla perfezione, come era lui. Ci aiutavamo molto specialmente nel lavoro. Era il mio unico fratello».

ll funerale avrà luogo mercoledì 27 ottobre alle ore 10 nella chiesa arcipretale di Zugliano giungendo dall’ospedale di Santorso. Alessandro, poi, riposerà nel cimitero di Zugliano.

 

Rubina Tognazzi