Nel Vicentino

Termometro sotto zero: frutteti, vigneti e serre di ortaggi colpiti dal gelo

Le colline vicentine del Prosecco a Brendola colpite dal gelo
Le colline vicentine del Prosecco a Brendola colpite dal gelo

Le colline vicentine del Vicentino colpite dal gelo. Alle 5.05 di questa mattina la temperatura è scesa sotto lo zero e la prossima notte sarà ancora peggio. La situazione non ha riguardato soltanto l’Ovest Vicentino, ma anche altri territori della provincia di Vicenza, dove le colture sono state messe a dura prova. E, nei prossimi giorni, le previsioni meteorologiche non accennano al miglioramento.

Il clima è davvero pazzo, come si addice al periodo. Riscaldamento in funzione nelle serre di ortaggi, attivati gli impianti antibrina nei frutteti, gli agricoltori corrono ai ripari per il crollo delle temperature arrivate sotto lo zero durante la notte. «Occorre salvare le fioriture e quindi il futuro raccolto anche dalle sferzate di vento gelido. Tutti questi sfasamenti stagionali - commenta il presidente provinciale di Coldiretti Vicenza, Martino Cerantola - hanno un costo per i produttori costretti a consumare un surplus di gasolio, oltre che a ricorrere a strumenti sempre più tecnicamente avanzati per mettere in salvo verdura e frutta».

La situazione interessa tutta Italia: persi oltre 14 miliardi di euro in un decennio, tra cali della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne a causa di maltempo, allagamenti, frane e smottamenti.