CHIUDI
CHIUDI

31.01.2020 Tags: Brendola

Acquedotto zero Pfas Incontro sul progetto

Picchetti nell’area di lavoro.  I.BER.
Picchetti nell’area di lavoro. I.BER.

Presentazione del progetto del nuovo acquedotto, che dovrebbe risolvere in via definitiva il problema della contaminazione da Pfas. È prevista su organizzazione del Comune in un incontro pubblico a Brendola, il 6 febbraio alle 20.30 nella sala polifunzionale, in piazzetta del Donatore. Opera da 53 milioni di euro, il nuovo acquedotto prevede l’arrivo di due condutture di grossa portata, una da Recoaro e una da Padova, che si incontreranno a Brendola per servire la rete locale, da una parte, e dall’altra rifornire d’acqua la rete distributiva da Lonigo. L’incontro sarà coordinato dal consigliere comunale Alberto Rossi, presidente della consulta Pfas: poco dopo il proprio insediamento, infatti, il sindaco Bruno Beltrame aveva promosso l’istituzione della consulta, come raccordo tra Comune e cittadini. Relatori all’incontro: l’europarlamentare Mara Bizzotto; Nicola Dell’Acqua commissario straordinario Pfas; Gianvittore Vaccari e Francesco Trevisan, rispettivamente amministratore unico e direttore di Veneto Acque; Andrea Pellizzari e Alberto Piccoli, rispettivamente consigliere delegato e direttore generale di Acque del Chiampo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

I.BER.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1