CHIUDI
CHIUDI

23.01.2020 Tags: Altavilla Vicentina

Lo scasso e via i gioielli Colpo da 18 mila euro

Controlli notturni dei carabinieri per risalire ai colpevoliSfondato un vetro per rubare
Controlli notturni dei carabinieri per risalire ai colpevoliSfondato un vetro per rubare

Erano a Vicenza per la fiera dell’oro, sono rimasti vittima di un furto da 18 mila euro. Protagonisti della vicenda, sulla quale indagano i carabinieri di Brendola, sono due rappresentanti orafi arrivati nei giorni scorsi dalla Spagna. Martedì sera avevano lasciate le proprie auto nel parcheggio del ristorante “Il Leoncino”, ad Altavilla andando a cenare nel locale. All’interno delle auto avevano lasciato delle borse con oggetti preziosi in oro e alcuni effetti personali. Al momento di rientrare in albergo, per i due operatori iberici, la sorpresa amara: qualcuno aveva forzato le portiere, mettendo a segno un furto prossimo ai 18 mila euro. Come è risultato dalle successive indagini dei carabinieri, ignoti, prima avevano danneggiato i finestrini, poi si erano impossessati delle borse. Borse che contenevano i già citati oggetti preziosi in oro, in precedenza portati alla fiera, e altri effetti personali dei due professionisti. Il tutto per un valore prossimo alle due decine di migliaia di euro, non coperto da assicurazione. Immediatamente, i due professionisti iberici hanno chiamato i carabinieri della stazione di Brendola. Ricostruiti i fatti e raccolte tra gli avventori alcune testimonianze, gli uomini dell’Arma hanno dedicato la giornata di ieri alla prosecuzione delle indagini. In particolare sono stati passati al setaccio il parcheggio teatro del furto e l’area adiacente per verificare la presenza di tracce lasciate dagli autori del furto al momento di allontanarsi, e l’attivazione in zona, di sistemi di videosorveglianza. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

LO.PA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1