Altavilla

Ad Apricena
la nuova piazza
del gemellaggio

È stata inaugurata, all’insegna del gemellaggio con Altavilla Vicentina, la nuova piazza di Apricena, in provincia di Foggia, dedicata a “Giovanni da Apricena”, storico antenato che lega le due città, come riscoperto e raccontato dal ricercatore vicentino Antonio Morsoletto: Giovanni da Apricena, nobile cavaliere del 1200, fu infatti nominato capitano della Rocca di Altavilla dall’imperatore Federico II.

E così alla cerimonia di inaugurazione della piazza avvenuta nei giorni scorsi ad Apricena, ad affiancare il sindaco della cittadina pugliese, Antonio Potenza, c’era anche il vicesindaco di Altavilla Carlo Dalla Pozza. Che ha tagliato il nastro insieme al sindaco Potenza in rappresentanza del Comune vicentino.

«È stata una bellissima cerimonia – racconta il vicesindaco di Altavilla –: un riconoscimento ad un personaggio storico che ci lega ad Apricena. E nella piazza a lui dedicata, viene ricordato anche il gemellaggio con il nostro Comune, con un cippo, e un monumento invece è dedicato ai caduti apricenesi della Grande Guerra che hanno perso la vita sul Pasubio e sull’Altopiano di Asiago».

«Siamo lieti di avere ospitato una delegazione di Altavilla» ha detto il sindacoPotenza. «Anche perché il gemellaggio, che continua, ha permesso di attivare due borse di studio per cittadini apricenesi al Cuoa, uno dei più grandi centri di formazione post universitaria d’Italia» ha aggiunto l’assessore alla cultura Anna Maria Torelli.

Piazza “Giovanni da Apricena” è diventata quindi il fiore all’occhiello del comune foggiano, realizzata in madrepietra, sia in tutte le opere di arredo urbano che nella pavimentazione. «L’iniziativa del Cuoa con due borse di studio offerte al 50% per i master è in continuità con altri progetti simili già avviati grazie al gemellaggio» conclude il vicesindaco Dalla Pozza. L.N.

Luisa Nicoli