CHIUDI
CHIUDI

11.01.2020

Sfregio ai Martiri, identificato l’autore

Viale dei Martiri il giorno dopo lo sfregio. CECCON
Viale dei Martiri il giorno dopo lo sfregio. CECCON

Un affronto alla memoria dei Caduti: i carabinieri della compagnia di Bassano chiudono le indagini lampo e incastrano il colpevole. È un bassanese di 25 anni, che per giustificare l’assurdo gesto ha spiegato di essere stato su di giri dopo aver litigato con la fidanzata. Scatta la denuncia per vilipendio. Tutto era avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì, quando uno sconosciuto aveva danneggiato cinque dei 17 alberi di viale dei Martiri, luogo simbolo per la Città decorata con la Medaglia d’oro al valor militare per i fatti della Resistenza. I carabinieri di Bassano hanno individuato l’autore dello sfregio ai Martiri della Libertà: si tratta di Davide Santanelli, 25 anni. I militari dell’Arma sono arrivati a lui sulla base di alcune testimonianze e soprattutto osservando le immagini della videosorveglianza della zona compresa fra viale delle Fosse e viale dei Martiri. Dalle movenze e soprattutto da alcuni fotogrammi che riprendevano il viso dell’autore del vandalismo, i carabinieri hanno subito riconosciuto Santanelli, già noto alle forze dell’ordine. Giunti alla sua abitazione, i militari lo hanno accompagnato nel comando di via Emiliani dove il giovane ha ammesso le proprie responsabilità, giustificandole con motivi futili, tra i quali, oltre all’abuso di alcolici, c’era anche una lite con la fidanzata. Santanelli si è dimostrato molto dispiaciuto, precisando che non si era immediatamente reso conto della gravità del gesto, fatto che comunque non gli ha risparmiato una denuncia a piede libero per vilipendio di tombe (in quanto il viale con le croci recanti i nomi dei Caduti è parificato a un luogo di sepoltura) e danneggiamento alla procura di Vicenza, in attesa di provvedimenti. Il fatto era stato scoperto poco dopo le 8 di mercoledì da un agente della polizia locale che, percorrendo il viale per recarsi al lavoro, aveva notato che un vaso di fiori, generalmente affisso agli alberi, accanto alle foto dei Martiri, era appoggiato a terra. Insospettito, ha verificato le piante dell’intero viale, scoprendo che altre erano state danneggiate, le fioriere erano state staccate e poi lanciate nella scarpata verso Prato Santa Caterina. Stando a quanto poi ricostruito dai carabinieri, Santanelli ha agito verso mezzanotte. Il giovane aveva imboccato viale dei Martiri da Porta delle Grazie dove aveva preso a calci alcuni cassonetti della spazzatura accanendosi poi a calci contro i lecci del viale. Dagli alberi aveva staccato i vasi di fiori, lanciandoli nell’adiacente scarpata. Il raid vandalico è durato circa una decina di minuti, ripreso dalle telecamere della videosorveglianza. Alla fine, Santanelli è sparito, uscendo dal raggio d’azione delle telecamere. Il lavoro di indagine svolto dagli agenti e dai carabinieri ha portato comunque alla sua identificazione. La stessa mattina di mercoledì, gli agenti della polizia locale del comando di via Vittorelli avevano provveduto a riparare i danni e a ripristinare il decoro di viale dei Martiri. •

Francesca Cavedagna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1