Cassola

Malore sul Grappa
Escursionista muore
il giorno dopo

.
Simone Didoné è morto dopo il malore
Simone Didoné è morto dopo il malore
Simone Didoné è morto dopo il malore
Simone Didoné è morto dopo il malore

CASSOLA. Escursionista di Cassola muore in ospedale dopo il malore sul Massiccio del Grappa. Era stato soccorso per un attacco cardiaco nella mattinata di sabato, quindi trasportato d’urgenza al Ca’ Foncello di Treviso in elisoccorso. Le sue condizioni erano apparse da subito molto gravi. Ricoverato nel reparto di rianimazione, Simone Didonè, imprenditore di 45 anni, originario di Galliera Veneta ma residente da anni a Cassola, grande appassionato di montagna, si è spento nella mattinata di ieri. L’allarme era scattato poco dopo le 11 di sabato, quando alcuni compagni di escursione, hanno allertato 118 e soccorso alpino. La compagnia era partita di buona mattina e stava per imboccare la ferrata “Guzzella”, sul sentiero 102, in Comune di Pieve del Grappa. Erano giunti a quota 1.100 metri, al limitare del bosco, a pochi passi dalla ferrata quando Didonè ha accusato un malore, accasciandosi a terra. 

Suggerimenti