Pove del Grappa

Il breakdancer
di 11 anni
incanta la Russia

.
Gabriele Napoli improvvisa un numero di breakdance nella redazione del GdV. FOTO CECCON
Gabriele Napoli improvvisa un numero di breakdance nella redazione del GdV. FOTO CECCON
Gabri Blue, giovane breakdancer bassanese

Giovane talento del Bassanese incoronato campione al concorso mondiale di arte e danza World Folk Vision di Sochi: ha sbaragliato la concorrenza di ragazzi dei cinque continenti e si è portato a casa il primo premio per la categoria break e hip hop. Gabriele Napoli, in arte Gabri Blue, ha convinto la giuria internazionale per la sua carica e la capacità di improvvisare piroette da funambolo su musiche che non conosce.

 

Il ragazzino di Pove, 11 anni di muscoli, agilità e passione, ha risparmiato per un anno intero per pagarsi il viaggio fino alla città della Russia, dove era già stato lo scorso anno grazie a una borsa di studio e si era aggiudicato il quarto posto. Ora ha "saldato il debito".

 

«Ma vincere non è assolutamente la mia priorità - spiega -, a me interessa solo ballare e conoscere gente nuova. A Sochi mi sono fatto amici da tutte le parti del mondo, nessuno conosce la lingua dell'altro, ma siamo riusciti a capirci al volo. Ci basta ballare, e tutto è subito chiaro». 

Francesca Cavedagna

Suggerimenti