CHIUDI
CHIUDI

24.02.2017 Tags: Mussolente

Calciatori
e magistrati
contro i bulli

Una partita di pallone per dire no al bullismo e per educare al rispetto delle regole e del prossimo. Domani a Mussolente magistrati e vecchie glorie del calcio italiano scendono in campo per una sfida speciale, promossa per sensibilizzare le giovani generazioni e per dire basta ai comportamenti scorretti a scuola e fuori dalle aule.

Il calcio d'inizio è fissato per le 15.15 in punto allo stadio comunale di via Dante Alighieri. Da una parte ci saranno la Nazionale italiana magistrati con Piero Calabrò, presidente dell'Anm, Andrea Fraioli e Roberto Spanò, e dall'altra la squadra Solidarietà è, composta da ex giocatori di serie A e di serie B, come Dino Baggio, Giorgio Biasolo e Daniele Fortunato.

«All'incontro saranno presenti anche gli atleti dell'associazione sportiva New Generation di Mussolente», precisa il sindaco Cristiano Montagner, che si è detto orgoglioso di poter ospitare l'evento. Un'iniziativa che si collega alla conferenza su bullismo e cyberbullismo organizzata dall'istituto Einaudi di Bassano proprio per domani mattina. «I ragazzi delle classi prime – spiega l'insegnante Vittoria Esposito – potranno ascoltare don Mazzi, Calabrò e Fraioli».C.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1