CHIUDI
CHIUDI

03.10.2019

Quattro denunciati dopo la rissa

Piazza Roma, dove è avvenuta la rissa il 14 settembre. BUSATO
Piazza Roma, dove è avvenuta la rissa il 14 settembre. BUSATO

Sono stati identificati e denunciati i responsabili della furiosa rissa avvenuta nella notte dello scorso 14 settembre in piazza Roma, a Barbarano Mossano, davanti all’“Enoteca La Caneveta” che ha provocato feriti e danni al locale. Si tratta di quattro giovani di età compresa fra i 19 e i 23 anni: A.F.O., 23 anni, G.L., suo coetaneo, G.A.L. di 19 anni e B.Z. di 22, che dovranno ora difendersi dall’accusa di lesioni personali, rissa, minacce e danneggiamento aggravato. Nel parapiglia di quella notte erano stati colpiti un 29 enne di Noventa e un 32 enne di Barbarano Mossano, ma sono stati anche danneggiati vari arredi del locale. I quattro si erano poi dati alla fuga, prima dell’arrivo della pattuglia dei Carabinieri di Campiglia dei Berici. Sono scattate subito le indagini, partendo dalle testimonianze dei presenti, ben presto supportate dalle immagini di un video che ha ripreso la scena e delle telecamere di videosorveglianza. Alcune perquisizioni fatte nelle abitazioni dei presunti responsabili, hanno permesso ai Carabinieri della stazione di Barbarano Mossano di chiudere il cerchio con l’individuazione e la denuncia, quali responsabili del fatto dei quattro giovani. Dopo aver aggredito poco prima all’interno del bar Centrale alcuni giovani avventori, sembra per un apprezzamento non gradito rivolto alla ragazza di uno di loro il quartetto, probabilmente alterato dall’abuso di alcool si era diretto all’esterno innescando la rissa per poi dileguarsi verso Mossano a bordo di una Fiat Punto che era stata parcheggiata in piazza Roma. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

F.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1