Scienza e tecnologia

Otb fonda Brave Virtual Xperience: la prima società del fashion che sviluppa prodotti per il Metaverso

Renzo Rosso aveva accennato neppure 20 giorni fa, in occasione della settimana della sostenibilità in Otb, di un incarico «fantastico» che sarebbe stato attribuito al figlio Stefano. E l'incarico, reso noto ieri, coincide con la nuova sfida del gruppo della moda con sede a Breganze, proprietario dei marchi Diesel, Maison Margiela, Marni, Jil Sander, Viktor & Rolf e che controlla le aziende Staff international e Brave kid. Si tratta della newco Bvx-Brave virtual xperience, il nuovo centro di competenza interamente dedicato allo sviluppo di progetti e contenuti destinati al mondo virtuale. Il primo nel mondo della moda. Il centro sarà messo a disposizione in modo trasversale di tutti i marchi del gruppo e lavorerà anche con i principali player e piattaforme del mondo gaming e metaverso. L'obiettivo è «avvicinare e coinvolgere i consumatori più giovani e creare progetti capaci di accelerare la crescita di Otb, generando nuove opportunità di business nel settore dei prodotti digitali».

Nuova sfida A guidare la nuova società è stato chiamato Stefano Rosso - già membro del cda di Otb e del board di Aura Blockchain Consortium (in rappresentanza di Otb in qualità di membro fondatore, insieme a Lvmh, Prada Group e Cartier, fondatore di D-Cave, la piattaforma lifestyle dedicata alla digital culture nonché presidente del L.R. Vicenza - che, in qualità di amministratore delegato di Bvx, «focalizzerà il lavoro del Competence centre sullo sviluppo di nuove modalità di interazione diretta con il cliente finale, con l'obiettivo di rafforzare il coinvolgimento e ampliare l'offerta di prodotti digitali, in particolare nel settore del metaverso, degli Nft e del gaming». Secondo un recente report di Morgan Stanley, tra l'altro, metaverso, Nft e gaming potrebbero far crescere il potenziale mercato dei gruppi del lusso di oltre il 10% entro il 2030 e aumentare i profitti del settore di circa il 25%.

Pionieri digitali «Ho sempre pensato - ha affermato Renzo Rosso, presidente di Otb - che la tecnologia fosse la nuova frontiera del settore della moda. Con Bvx vogliamo essere pionieri del digitale e del metaverso nella nostra industry, presidiando il mondo virtuale e anticipando le richieste delle nuove generazioni di consumatori. Stefano è la persona giusta per guidare questo cambiamento». Una sfida che il figlio raccoglie: «Bvx traghetterà il gruppo e i suoi marchi verso il futuro della nostra società, che integrerà la vita del mondo fisico con quello virtuale. Esprimere il potenziale dei nostri brand dentro al mondo del gaming e del metaverso è in assoluto la cosa più stimolante a cui ho avuto modo fino ad ora di lavorare».