Gli avvisi

Bollo auto, si paga: il 31 gennaio la scadenza. La Regione prova a facilitare i veneti

Bollo auto Regione Veneto

Col nuovo anno arriva il bollo auto da pagare, e la Regione cerca almeno di rendere meno amara la pillola per i cittadini lanciando «una campagna di comunicazione ad hoc per la tassa automobilistica per promuovere tutti i nuovi servizi di consulenza che contribuiranno a informare e a supportare i veneti nella gestione e nel pagamento del bollo auto». La campagna che andrà su quotidiani locali e gli spot radiofonici, spiega l'assessore al bilancio Francesco Calzavara, vuole «promuovere il nuovo portale online dedicato esclusivamente al bollo auto e il call center dedicato. Il digitale ormai fa parte delle nostre vite e semplifica il rapporto tra pubblica amministrazione e cittadino, ma non lasciamo indietro le persone che non hanno dimestichezza con gli strumenti online. Per questo motivo abbiamo aperto sette nuovi sportelli nei capoluoghi di Provincia che forniscono consulenza anche da remoto ai quali si aggiungono poi 258 agenzie di pratiche auto, presenti in modo ancor più capillare sul territorio per dare un servizio diffuso e presidiato anche nelle zone meno servite».

Il bolo auto è un'entrata che per la Regione vale oltre 750 milioni, veniamo dai 2 anni di pandemia che ha comportato anche rinvii dei pagamenti e adesso palazzo Balbi vuole rifar partire bene la macchina e «raggiungere tutti i veneti, informandoli adeguatamente sui servizi che la Regione mette a disposizione con l'auspicio che gli oltre 700 mila avvisi di accertamento che ogni anno vengono emessi dagli uffici regionali possano diminuire in maniera considerevole per tutti coloro che sono incorsi in una semplice dimenticanza della scadenza tributaria». Il 31 gennaio, tra sei giorni, è «una delle più importanti scadenze per il numero dei pagamenti attesi, che si aggira attorno ad oltre un milione e mezzo e, in un Veneto tax free in cui non si applica l'addizionale Irpef, il bollo auto rappresenta una tassa federalista che sul bilancio regionale vale oltre 750 milioni. Poter contare su questa somma ci permette di finanziare numerosi servizi che la Regione fornisce ai cittadini e sostenere politiche regionali, sociali e strategiche per la nostra economia».

Informazioni sulla tassa, indirizzi e orari degli uffici e delle agenzie sono pubblicati in un nuovo portale regionale. E c'è il call center al numero verde 840.84.84.84.