CHIUDI
CHIUDI

11.12.2019 Tags: Vicenza , strada Ca' Balbi , tassista abusivo , violenza sessuale

Tassista abusivo
tenta di violentare
una ventenne

L'uomo è stato trovato e fermato dai carabinieri. ARCHIVIO
L'uomo è stato trovato e fermato dai carabinieri. ARCHIVIO

Non era la prima volta che si affidava a quel tassista abusivo per un passaggio. Ma questa volta l'uomo l'avrebbe attirata in una trappola, cercando poi di abusare di lei. È la disavventura capitata nella notte tra sabato e domenica, a Vicenza, ad una ragazza di 20 anni che abita in provincia di Padova.

 

IL PASSAGGIO E LA TRAPPOLA

La giovane aveva trascorso la serata con il fidanzato, un soldato americano di stanza alla caserma Del Din. Intorno alle 23 i due si sono salutati e la ventenne ha così telefonato al tassista abusivo, un 39enne nigeriano regolare in Italia, per farsi accompagnare a casa. Una volta salita in auto e aver pagato in anticipo la corsa, l'uomo, che di giorno fa l'operaio e abita in strada Ca' Balbi, le ha detto di doversi fermare a casa per prendere altri soldi per fare il pieno di benzina. Qui, approfittando del fatto che la ragazza lo conoscesse per aver fatto altri viaggi con lui, l'ha convinta a salire e, una volta entrati nell'appartamento, avrebbe iniziato ad allungare le mani e a palpeggiarla.

 

LA FUGA E LA CACCIA ALL'UOMO

La ragazza, approfittando di un momento di distrazione, è riuscita a divincolarsi e a scappare in strada, mezza nuda. Immediatamente ha chiamato il fidanzato che ha subito allertato i carabinieri della Setaf. I militari hanno soccorso la 20enne e si sono messi sulle tracce del nigeriano. La caccia all'uomo è durata fino alle 2, quando il presunto molestatore è stato trovato e fermato. Venendo meno la flagranza di reato, l'uomo è stato denunciato per violenza sessuale. Contestualmente è scattata anche la procedura del “Codice rosso” per la violenza di genere. Al tassista abusivo è stata inoltre sequestrata l'auto che utilizzava per l’attività illecita.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1