Veneto

Sequestrate tre tonnellate alimenti in cattivo stato

La guardia di finanza di Rovigo ha sequestrato oltre tre tonnellate di prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione. L’intervento è nato da un controllo svolto all’uscita dal Casello Autostradale A13 di Occhiobello, dove i militari delle fiamme gialle hanno fermato per un controllo un camion telonato destinato al trasporto di beni vari alla rinfusa non alimentari (tegole, tubi in ferro, stampe, etc.) riconducibile ad una ditta slovena. Nel mezzo però è stato trovato anche un ingente quantitativo di prodotti alimentari freschi, in particolare «gnocchi di patate», caricati presso un’azienda italiana e destinati al mercato estero. Dagli accertamenti è emerso che l’intero prodotto sarebbe dovuto viaggiare, come scritto sulla confezione delle scatole, ad una temperatura controllata refrigerata. Ad una prima occhiata gli gnocchi mostravano segni di cattiva conservazione e per questo è stata allertata l’Ulss 5 di Rovigo la quale ha accertato il cattivo stato di conservazione.
Pertanto i finanzieri hanno proceduto al sequestro, per la distruzione, di 3.120 kg, del prodotto contenuto in 297 cartoni applicando anche una sanzione pecuniaria amministrativa.