Veneto

Dramma in tribunale, ha un malore prima dell'udienza e muore

Un uomo di 72 anni, che si sarebbe dovuto presentare ai giudici del Tribunale di Treviso per rispondere di omicidio stradale, è deceduto oggi all’interno del Palazzo di giustizia, poco prima dell’udienza, dopo aver accusato un malore. Il personale sanitario del Suem ha praticato le tecniche di rianimazione ma senza successo.

L'uomo, un imprenditore di Loria, era arrivato in tribunale insieme al suo avvocato e i due stavano parlando davanti all'aula in attesa che iniziasse l'udienza. Nel giugno del 2016 era stato coinvolto in un incidente mortale a Castello di Godego (Treviso), nel quale aveva perso la vita un 73enne.

Secondo quanto riporta la Tribuna di Treviso, l'imputato si era piegato come per allacciarsi una scarpa e poi, vittima probabilmente di un attacco di cuore, è caduto all'indietro battendo la testa. Immediati i soccorsi, con una guardia giurata in servizio che gli ha praticato il massaggio cardiaco in attesa dell'arrivo del personale del 118. Poco dopo sono arrivati i sanitari del Suem, ma nonostante gli sforzi degli operatori, che hanno anche utilizzato il defibrillatore, per il 72enne non c'è stato nulla da fare.  

Suggerimenti