Italia

Auto contro un pullman, strage nel Bresciano. Morti 5 ragazzi

La tragedia della strada nel Bresciano

Lo schianto poco prima di mezzanotte lungo la provinciale 45. Sul posto i vigili del fuoco, traffico bloccato. Identificate le vittime: quattro ventenni e una ragazza di 17 anni. I testimoni: «Scena apocalittica».  Strage del sabato sera a Rezzato, lungo la provinciale 45, nel Bresciano. In un incidente verificatosi poco prima di mezzanotte cinque giovani della Val Sabbia hanno perso la vita, stritolati nell'automobile su cui viaggiavano, finita contro un pullman. L'urto - come racconta BresciaOggi - è stato tremendo e non ha lasciato scampo ai passeggeri della vettura, secondo quanto riferito dai soccorritori sul posto morte tutte praticamente sul colpo.

 

Strage di Rezzato (Bresciaoggi)

 

La dinamica: non ci sarebbero dubbi, è stato un frontale violentissimo. Il pullman ha la parte anteriore sfondata, l'unica parte ancora riconoscibile dell'auto è il bagagliaio. Illeso il conducente del pullman che ha detto di essersi trovato davanti l'auto e di non essere riuscito ad evitare l'auto che ha invaso la corsia opposta. 

Le vittime sono state identificate: sono quattro ragazzi e una ragazza. Sono Dennis Guerra, 20 anni di Sabbio Chiese, El Harram Imad, anche lui ventenne, di Preseglie; Natiq Imad, 20 anni, di Pertica Bassa; Natiq Salà, 22enne di Vestone e Irene Sala, 17 anni.

Sul pullman, dell'International Tour Caldana, operatore turistico gardesano, stando a quanto riferito dalle forze dell'ordine, si trovava soltanto il conducente. Quest'ultimo è rimasto ferito, ma in maniera non grave. È stato caricato su un'ambulanza in stato di shock e portato in un ospedale non meglio precisato dalle fonti. Alcuni parenti sono giunti sul luogo della strage e si disperano gridando e piangendo.

 

Strage di Rezzato (Fotolive)
Strage di Rezzato (Fotolive)

 

«Una scena apocalittica, davvero da fine del mondo. Sembra sia scoppiata una bomba - racconta un testimone dal ciglio della strada -. L'auto potrebbe essere una Volkswagen, ma è difficile capirlo con sicurezza: è praticamente sventrata e disintegrata». Attorno alla vettura i vigili del fuoco hanno composto le salme estratte dal groviglio di lamiere, avvolgendole in teli dorati e allineandole una vicino all'altra. Il pullman è in una zona buia, mentre le cellule fotoelettriche dei pompieri illuminano a giorno il tratto d'asfalto dove si trova l'automobile distrutta.

Il motore si è disancorato dal cofano ed è volato a una trentina di metri di distanza: giace in mezzo alla carreggiata.  Sul posto i vigili del fuoco, la polizia stradale e varie ambulanze. Il traffico è rimasto bloccato per tutta la notte. Con il passare delle ore si è creata una piccola folla di curiosi che si sono fermati a vedere cosa sta succedendo.