Serie B

Lane, una crisi senza fine. Salta il ds Magalini, al suo posto Balzaretti

Crisi senza fine in casa Vicenza. All'indomani dell'ennesima sconfitta in campionato, la nona in undici giornate, a saltare è il ds Magalini.

A ufficializzare la decisione è la stessa società biancorossa attraverso una nota in cui «comunica che in data odierna si è interrotto il rapporto con Giuseppe Magalini, quale direttore sportivo del club. La società desidera ringraziare il ds Magalini per i risultati raggiunti con la promozione in Serie B nella stagione 2019/2020 e gli augura il meglio per il prosieguo della propria carriera».

Il primo a pagare per i pessimi risultati di questa stagione a dir poco tribolata era stato Mimmo Di Carlo, sollevato dall'incarico lo scorso 22 settembre dopo aver rimediato cinque sconfitte in altrettante giornate. Al suo posto Cristian Brocchi, che sin qui ha collezionato 4 punti in 6 partite. 

In serata la Società ha comunicato che Federico Balzaretti ha sottoscritto un accordo biennale con il club biancorosso nel ruolo di Direttore Sportivo, a partire dalla data odierna.

Balzaretti, 40 anni, nella carriera da giocatore ha vestito le maglie di Roma, Palermo, Fiorentina, Juventus, Torino, Siena e Varese registrando 221 presenze in Serie A, 130 in Serie B e 44 in Serie C e 16 in Nazionale, conquistando l’argento agli Europei 2012. Dal 2015 al 2019 ha ricoperto un ruolo dirigenziale nell’area sportiva dell’AS Roma, come responsabile dei giocatori in prestito, e nella stagione 2017/2018 come vice direttore sportivo, operando nel mercato italiano ed internazionale a fianco del ds Monchi.