Nuoto

Ceccon, la sfida continua. Venerdì nei 50 dorso e sabato il gran finale con i 4x100 misti

Thomas Ceccon torna in acqua ai Campionati Mondiali in vasca lunga di Budapest. Nei suoi campionati mondiali. L'eco della straordinaria impresa della finale dei 100 dorso vinta stabilendo il nuovo primato mondiale (51”60) risuona ancora forte alla Duna Arena dove il ventunenne vicentino è atteso alle sue ultime fatiche dopo due giornate di riposo. Domani, venerdì 24, il campione del mondo della Leosport Creazzo tornerà a disputare una gara individuale, i 50 dorso. Domani mattina alle 9.20 sono previste le batterie, domani sera alle 19.09 le eventuali semifinali. «Non mi aspetto nulla di particolare perché è una gara che non so fare», ci aveva risposto molto schiettamente Thomas l'altro giorno a precisa domanda riguardo le aspettative sulla gara sprint del dorso. Ma il suo talento è tale che ci si può aspettare di tutto anche in questi 50 dorso messi nel suo programma dall'allenatore Alberto Burlina più per tenere caldo il purosangue di Magrè che per raggiungere un obiettivo preciso. La vera attesa riguarda però la giornata di sabato, quella che fra l'altro chiuderà i Campionati Mondiali magiari. Thomas Ceccon disputerà la staffetta 4x100 mista dove l'Italia, con lui e Nicolò Martinenghi, sperando in un risveglio nello stile libero di Alessandro Miressi, finora deludente, è sicuramente fra le maggiori favorite. Alle 9.20 le batterie della 4x100 mista, alle 19.20 la finale, con in mezzo, alle 18.02, l'eventuale finale dei 50 dorso dove non sarebbe una sorpresa vederlo partire.

Leggi anche
Thomas Ceccon immenso: oro e record del mondo nei 100 dorso. «Oggi non avevo rivali»

Antonio Simeone