Lutto nel mondo della cultura

È morto lo scrittore Del Giudice, sabato avrebbe ricevuto il premio Campiello per la carriera

È morto nella notte lo scrittore Daniele Del Giudice. L'autore de "Lo stadio di Wimbledon", "Atlante occidentale", "Nel museo di Reims", "Staccando l'ombra da terra" aveva 72 anni e sabato avrebbe ricevuto il premio Campiello per la carriera a Venezia perchè considerato «uno dei più importanti scrittori contemporanei». Era malato da tempo e non sarebbe andato a ritirare il premio a causa delle sue condizioni.

Daniele Del Giudice era nato a Roma nel 1949. Aveva lavorato alla redazione di Paese sera. Da molti anni viveva a Venezia. Piú recentemente sono stati raccolti suoi scritti nei due volumi "In questa luce" (saggi e scritti autobiografici, 2013) e "I racconti" (2016). Tra i suoi saggi letterari, l'introduzione alle Opere complete di Primo Levi (1997 e 2016). Nel 2002 gli era stato assegnato il premio Feltrinelli - Accademia dei Lincei per il complesso della sua opera narrativa. Tutti i suoi libri sono stati pubblicati da Einaudi.

«È una grande perdita per la cultura italiana, è stato uno dei più grandi scrittori del 900 italiano». Lo ha detto ai giornalisti Il ministro della cultura Dario Franceschini, commentando la morte di Daniele Del Giudice, a margine della visita del presidente Mattarella alla Biennale di architettura di Venezia.

Suggerimenti