None

Bardolino e Chiaretto, il successo fa raddoppiare l'Anteprima

IL VINO. Domenica 17 a Lazise assaggi di 200 etichette per il pubblico

È un momento felice per i due vini del lago di Garda
È un momento felice per i due vini del lago di Garda

Giunta alla quinta edizione, l'Anteprima del Bardolino raddoppia: accanto all'apertura per il pubblico (degustazioni gratuite) domenica 17 marzo alla Dogana Veneta di Lazise, si aggiunge una giornata dedicata esclusivamente agli operatori, lunedì 18 marzo. Degustazioni dedicate per i ristoratori, i baristi e i titolari di enoteca. All'esterno, sul lungolago di lazise, sul lago di Garda, il consueto spazio per la gastronomia e i prodotti tipici. “La scelta di sdoppiare la data dell'Anteprima del Bardolino e del Chiaretto - spiega il presidente del Consorzio di tutela, Giorgio Tommasi - è una conseguenza del successo della manifestazione: lo scorso anno l'afflusso è stato così ampio da indurci a individuare una giornata per il pubblico e una riservata ai professionisti, che potranno assaggiare nelle migliori condizioni i vini dell'annata 2012 un mese prima di Vinitaly».
Più di sessanta aziende espositrici, quasi duecento vini in degustazione, serviti direttamente dai produttori: è questo il parterre dell'Anteprima del Bardolino e del Chiaretto, vini che stanno vivendo un momento felice, premiati anche dalle maggiori guide nazionali del settore. “C'è una forte riscoperta dei vini fruttati e leggeri, capaci di accompagnare la tavola e la convivialità” spiega Tommasi. Quella del 2012 è anche la prima annata per la quale tutti e 32 i milioni di bottiglie del Bardolino e del Chiaretto recheranno il contrassegno di Stato, a totale garanzia del consumatore. Ma è anche l'annata del riconoscimento da parte del ministero delle Politiche agricole della funzione “erga omnes” per il Consorzio del Bardolino.