CHIUDI
CHIUDI

28.05.2020

La responsabilità
della propria salute
oltre la pandemia

Si intitola "Gli orizzonti della salute. Ricerca, tecnologia e informazione per guardare oltre il 2020" il ciclo di videoconferenze in diretta che Fondazione Zoé ha organizzato, in collaborazione con Il Giornale di Vicenza, e che prenderà il via domani alle 18.15 sul sito internet del quotidiano, all'indirizzo www.ilgiornaledivicenza.it. «La responsabilità della salute - spiegano da Fondazione Zoé - dipende anche da ciascuno di noi, e solo la conoscenza e la puntuale informazione possono contribuire a sviluppare un pensiero consapevole e maturo. In questo modo potremo compiere le nostre scelte e adottare comportamenti che vadano verso la protezione e il miglioramento della qualità della vita. Il periodo che stiamo vivendo ci spinge a dare un contributo anche per provare a rispondere alle mille domande che ognuno di noi si pone, sia sulla ricerca di una soluzione alla pandemia, sia rispetto al nuovo mondo a cui andremo incontro».La prima ospite sarà Cristina Cenci, antropologa, ideatrice della start up Dnm-Digital narrative medicine. Il suo intervento riguarderà le "Tecnologie per la cura": se le tecnologie digitali si sono rivelate fondamentali per la continuità di cura, appare necessario coniugarle con le storie dei pazienti, per sviluppare nuovi modelli di cura più partecipati e personalizzati.Gli appuntamenti successivi saranno con Euro Beinat, docente di geoinformatica e data science (4 giugno); Anita Gramigna, docente di pedagogia generale (11 giugno); Antonio Cerasa, neuroscienziato (18 giugno); Cristina Maria Alberini, docente di neuroscienze (25 giugno); Walter Quattrociocchi, docente di scienze informatiche, e Giovanni Ziccardi, docente di informatica giuridica (2 luglio). © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1