CHIUDI
CHIUDI

23.05.2019

Giovane salvato
da overdose
È allarme eroina

Allarme eroina tra i giovani
Allarme eroina tra i giovani

THIENE. Un altro caso di overdose a Thiene, ma l’immediato intervento dei familiari ha permesso di salvare la vita ad un 23enne che abita nel quartiere della Conca. Ora il giovane, che era stato trovato in casa, privo di sensi, per overdose da eroina, è sotto osservazione all’ospedale Alto Vicentino, ma non dovrebbe essere in pericolo di vita. Il fatto desta clamore perché è accaduto esattamente 24 ore dopo il decesso, per arresto cardiocircolatorio attribuito all’uso di sostanze stupefacenti, di Andrea Bianchini, 50 anni, anche lui di Thiene. Che si tratti di una tragica fatalità, o di una partita di droga tagliata male, che sta circolando in questo periodo e potrebbe mettere in pericolo altre vite, è ancora tutto da verificare. Quel che è certo è che, contrariamente a quanto si tendeva a pensare, l’uso di eroina è ancora tristemente diffuso. Anzi: «Cresce il numero di minori che accedono al servizio dopo aver fatto uso di eroina» conferma Lorena Bergozza, psicoterapeuta del Ser.D di Thiene. I numeri parlano da soli: le persone prese in carico dal servizio nel 2018 sono state 861, nel 2019 si sono aggiunti 22 nuovi utenti. L’anno scorso, su 52 nuove richiesta di aiuto, undici erano minorenni».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1