CHIUDI
CHIUDI

13.02.2020 Tags: Schio , Cerbaro , Tretto , motociclisti

Moto sui sentieri
vietati: multati
undici centauri

Chiodi sui sentieri del Tretto per scoraggiare i biker
Chiodi sui sentieri del Tretto per scoraggiare i biker

La polizia provinciale presidia i sentieri del Cerbaro e stanga undici motociclisti che rombavano con i loro mezzi da trial su sentieri di proprietà privata, laddove una legge regionale a tutela di flora e fauna lo vieta.

 

È il primo servizio di questo tipo al Tretto, anche su sollecitazione dell’amministrazione comunale scledense, e non sarà l’ultimo, soprattutto dopo che, nei mesi scorsi, gli stessi centauri avevano segnalato, proprio al Cerbaro, la presenza di tagliole e di fili spinati tesi fra gli alberi ad altezza di collo, chiodi che per poco non avevano causato una tragedia. Più che dei proprietari, si sospettava allora di cacciatori di frodo che non volevano vedere spaventate le loro prede come caprioli ma anche tassi e volpi. Sta di fatto che, norme alla mano, quei motociclisti di lì non possono passare.

 

Così nello scorso fine settimana sono cominciati i primi pattugliamenti da parte della polizia provinciale. A cadere nella rete è stato un gruppo di undici bikers, tutti di Schio e Torrebelvicino. Per loro una sanzione di 200 euro a testa.

Mauro Sartori
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1