CHIUDI
CHIUDI

08.04.2019

Filo spinato
ad altezza collo
contro le moto

SCHIO.  Il filo spinato tirato fra un albero e l’altro ad altezza del collo di un centauro (ma anche di un ciclista o di un pedone), scoperto in un sentiero del Cerbaro da un appassionato di trial che però era salito sul Novegno in mountain bike e stava facendo un terribile incontro assolutamente imprevisto.

 

Nel filmato che ha girato Claudio C. (GUARDA IL VIDEO) si sentono chiare le sue parole, nonostante sia ansimante: «È stato qualche bastardo. Sono scampato per miracolo». Poteva accadere veramente una disgrazia. Era con un amico e quei sentieri li conosce bene. Ora sa che deve tenere gli occhi bene aperti. Lui e chiunque si avventuri da quelle parti.

 

Sui social si parla di tentato omicidio, sta di fatto che questa volta di mezzo ci sono andati dei ciclisti, anche se nel mirino ci sono solitamente i motociclisti, come ammette Denio Munari, presidente del Moto club trial Val Leogra: «Magari ce l’hanno con quelli che salgono fin lassù da fuori provincia, con le moto da enduro, ma non si può agire così. Qui veramente poteva accadere qualcosa di brutto». Munari conferma che non si tratta d un episodio isolato: «Tempo fa era accaduto dalle parti di Valli. Noi abbiamo subito danni alle attrezzature da ignoti nella pista di Ponte Canale».  Dura condanna anche da parte di Filippo Benvegnù, presidente di Escursionisti su ruote Veneto: «Siamo di fronte ad un pazzo che agisce senza motivo, una mente malata che vuol far del male».

M.SAR.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1