CHIUDI
CHIUDI

04.02.2020

Associazioni, 200 mila euro dal Comune

Il Comune ha stanziato circa 200 mila euro per le associazioni di vario tipo che sono attive a Montecchio
Il Comune ha stanziato circa 200 mila euro per le associazioni di vario tipo che sono attive a Montecchio

Le associazioni di volontariato di Montecchio Maggiore rappresentano il vero patrimonio della città. Ne è convinta l’amministrazione comunale che ha deciso di stanziare un pacchetto complessivo di contributi, pari a quasi 200 mila euro, per queste associazioni e per le altre castellane che operano sul territorio: una fucina di innumerevoli iniziative e varie attività che sono organizzate durante tutto l’anno. Sono una sessantina i gruppi in questione, dallo sport al sociale e dal volontariato alla cultura, che hanno potuto ottenere i finanziamenti municipali, dopo la presentazione delle domande e con documentazione apposita, per mettere in campo una serie di progetti specifici o più semplicemente per sostenere le consuete attività proposte nel corso dell’anno. Sono 20 le società sportive che in totale hanno ottenuto oltre 90 mila euro dove figurano, in alcuni casi specifici, anche contributi straordinari per una serie di sistemazioni degli impianti o per l’organizzazione di eventi. Per il settore calcio il GS San Pietro ha ottenuto 12 mila euro, l’Uc Montecchio 11 mila e oltre 12 mila sono andati all’Us Alte Ceccato mentre 9.500 euro al San Vitale. Circa 20 mila euro per il volley e 13 mila per il basket. Gli altri contributi sono stati stanziati per gli altri sport come ad esempio baskin, minibasket, pattinaggio, Delfini e Federcaccia. La somma di 37 mila euro è stata, invece, suddivisa fra 14 associazioni culturali. La Proloco Alte-Montecchio ha ricevuto 10 mila 500 euro, il corpo bandistico “Ceccato” oltre 5 mila euro e l’associazione storico culturale “Romeo e Giulietta” ha ottenuto 3.500 euro. Sono stati tre, poi, i contributi straordinari, per un totale di 2.400 euro, erogati agli “Amici di Montecchio” come aiuto per le manifestazioni della fiera di San Simone, per la sagra della tegolina cornetta e per le passeggiate d’autunno, mentre 4.500 euro sono andati all’associazione “Amici del museo Zannato” fra cui figura anche un impianto audio e video per la sala didattica del museo. Hanno ottenuto contributi, che spaziano fra i 3 mila e i 300 euro, altre associazioni come i Cultori delle Forze armate, il circolo Noi, i cacciatori di stelle, la fattoria Massignan, il coro La Sisilla e altri. Oltre 32 mila euro sono andati invece ai 22 gruppi che operano nel sociale o nel volontariato. Il gruppo Trodi ha ottenuto 6 mila euro, per la manutenzione dei sentieri collinari e per le tabelle segnaletiche. La stessa cifra è andata al gruppo Solidarietà, 3.500 all’Andos Ovest Vicentino Onlus e 3 mila a Energia e Sorrisi per il progetto “Aiutiamo-ci”. Il contributo di 2 mila euro è stato destinato al centro Aiuto alla Vita e alla San Vincenzo mentre mille euro sono andati a Unitalsi, Papa Giovanni, Piano Infinito e Rinascere. Altri contributi fra i 150 e i 600 euro sono stati suddivisi fra scout, associazioni combattentistiche, centri anziani e altri. Ulteriori 7.500 euro, infine, sono stati ripartiti fra Confesercenti e comitati commercianti delle piazze Carli-Fraccon e corso Matteotti e piazza Garibaldi come contributo per le luminarie natalizie. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella Fadda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1