Valchiampo

«Cinghiali, orsi
e lupi: ora è
allarme predatori»

.
Valchiampo, gli animali ripresi dalle fototrappole

Boschi invasi da grandi predatori e animali selvatici: camosci, cervi, lupi, orsi e cinghiali. Ma è proprio per questi ultimi animali che scatta l’allarme in alta Valchiampo. A frotte percorrono i prativi sui pascoli delle montagne di Crespadoro, al confine con il territorio veronese della Lessinia, come provano le immagini di alcune fototrappole posizionate da fotografi amatoriali. 

Ad immortalarli in particolare è stato Damiano Raniero, 24 anni di Chiampo, laureato in Scienze e tecnologie agrarie e sulle spalle già un tirocinio in Belgio nell’ambito della ricerca agraria.  Solo qualche giorno fa, in fasce orarie diverse, gli obiettivi nascosti hanno ripreso il passaggio di lupi e di un branco di cinghiali.

Anche l’orso si è fatto vivo a Durlo: un maschio giovane di circa 80 chili in due notti ha distrutto 15 alveari e ha fatto strage di galline: si suppone sia l’orso Winnie, avvistato recentemente sul Sengio Alto. 

Matteo Pieropan