I PROTAGONISTI

Un ricco programma di iniziative, tra fiere visite guidate e corsi

La Strada dei Birrifici della Pedemontana Veneta sta organizzando una serie di eventi secondo un programma biennale che prevede la partecipazione dei birrifici a fiere nazionali ed internazionali di settore, alcuni eventi nelle piazze del Veneto ed altre giornate con visite guidate, anche con bus navetta lungo la Strada e corsi di abbinamento del cibo alle birre artigianali come in alcune nazioni europee, come il Belgio. Per ogni prodotto tipico del territorio sono abbinati speciali tipi di birra e questo fenomeno sta crescendo anche in Italia e in Veneto dove è stato premiato il miglior beersommelier, Matteo Toso (vedi sopra). Questo l’elenco dei birrifici che hanno aderito al progetto: il Birrificio Artigianale Ofelia di Sovizzo, che vanta notevoli riconoscimenti a livello di concorsi internazionali dedicati alle birre artigianali; il Birrone di Isola Vicentina, che è una delle realtà produttive più strutturate; Lucky Brews a Vicenza; Siemàn a Villaga, che ha saputo coniugare la produzione di birra alla produzione di vino di qualità; La Villana a Vicenza; Birracrua sempre a Vicenza; The Ugly Sheep Brewery a Schio, il Birrificio Artigianale Labi a Rosà; il Birrificio Pasubio a Torrebelvicino; Luppoland a Zugliano; Groove Birrificio Artigianale Indipendente sempre a Zugliano; Barbieri a Lonigo; il Birrificio Agricolo Due Valli di Posina; il Birrificio Agricolo Sorio a Gambellara del figlio del guru dei vini naturali Angiolino Maule; il Birrificio Veneto di Trissino; Skinny Hill di Testolin Alberto a Calvene e due birrerie specializzate , The Drunken Duck a Quinto Vicentino e il Refettorio Birraio a Vicenza.

GI.RO.