Record culinari

Pizza da Guinness negli Usa, quasi 1.300 metri quadrati

Battuto il primato della pizza "Ottavia" fatta a Roma nel 2012. Le 68.000 fette in cui è stata tagliata la pizza non verranno sprecate ma donate alle cucine che aiutano i bisognosi a Los Angeles

Pizza Hut, la celebre catena di pizzerie americana ha deciso di celebrare il ritorno sul mercato della sua Big New Yorker - una pizza enorme con formaggio e «pepperoni» (salame piccante molto popolare negli Usa) - entrando nel Guinness dei primati con la pizza più grande mai realizzata. E c'è riuscita, creando in un hangar di Los Angeles una pizza con formaggio e «pepperoni» di quasi 1.300 metri quadrati.

Lo scrive la Cnn, aggiungendo che un funzionario della Guinness ha confermato che si tratta di un record assoluto.

Il lavoro è iniziato mercoledì ed è finito venerdì: gli addetti hanno prima steso la pasta, poi hanno messo la salsa di pomodoro, quindi il salame. In totale, sono stati 6.193 chili di pasta, 2.244 chili di salsa, poco meno di 4.000 kg di formaggio e 630.496 fette di salame, secondo un comunicato di Pizza Hut.

L'ad dell'azienda, David Graves, ha detto che le 68.000 fette in cui è stata tagliata la pizza non verranno sprecate ma donate alle cucine che aiutano i bisognosi a Los Angeles. Il record precedente, ricorda la Cnn, apparteneva a pizzaioli romani che nel 2012 crearono in un padiglione della Fiera di Roma la colossale pizza Ottavia, di 1.261,55 metri quadrati, e senza glutine. 

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a Il Giornale di Vicenza e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de Il Giornale di Vicenza, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati