Marostica

La celebre Osteria Madonnetta sbarca in tv su "Porta a Porta"

Dopo la recensione di TasteAtlas. I gestori: «Un vero onore. In scena i piatti tipici della tradizione veneta»
Barbara Guerra durante il collegamento con Bruno Vespa
Barbara Guerra durante il collegamento con Bruno Vespa
Barbara Guerra durante il collegamento con Bruno Vespa
Barbara Guerra durante il collegamento con Bruno Vespa

L'Osteria Madonnetta di Marostica sbarca nel salotto più famoso della tv italiana. È successo giovedì 12 gennaio durante la puntata di Porta a Porta, il celebre programma di politica e attualità condotto da Bruno Vespa (la puntata può essere rivista su Rai Play). Lo spunto per un collegamento con la storica osteria marosticense è stato la classifica delle migliori cucine tipiche redatta da TasteAtlas. Nei giorni scorsi, infatti, la celebre guida di viaggio esperienziale per il cibo tradizionale ha pubblicato la personale classifica delle migliori cucine al mondo in questo campo. Al primo posto, neanche a dirlo, è stata premiata l'Italia e tra i locali suggeriti dalla guida c'era l'Osteria Madonnetta.

«Quando l'abbiamo saputo non volevamo crederci, pensavamo fosse un errore - commenta Sandro Guerra, che gestisce l'attività insieme alla sorella Barbara -. Invece TasteAtlas ha riconosciuto la tipicità della nostra cucina che viene dalla povertà e trasforma pochi ingredienti in un piatto unico, un riconoscimento che ci onora».

Il risultato della classifica di TasteAtlas ha scatenato l'attenzione di molti, compreso quella del ministro dell'agricoltura Francesco Lollobrigida, che ha rilanciato la notizia sui social. Da qui è nato l'interesse anche di Porta a Porta, che ha immediatamente contattato la famiglia Guerra per scoprire la tipicità del loro locale e a fare un approfondimento sul tema: giovedì il locale è arrivato nelle case degli italiani. I piatti proposti a Bruno Vespa soncelebri del menù e tipici della tradizione veneta: bigoli al ragù di cortile o in salsa, fegato alla veneziana, baccalà alla vicentina e trippe. «I piatti tipici del nostro territorio e caratteristici del nostro menù», spiega Sandro Guerra.