Il 6 dicembre

La Guida del GdV diventa regionale: presentazione bistellata con Grandi e Baldessari

L'edizione 2023 della Guida al Mangiare e Bere Bene in Veneto verrà presentata in anteprima ad una cena di gala martedì 6 dicembre.

Siamo alle battute finali, davvero ultimi giorni di ritocchi e limature delle schede delle cantine (quest'anno oltre un centinaio da tutto il Veneto) e dei molti locali selezionati e testati dalla squadra coordinata dal giornalista e gastronomo Alberto Tonello, con la collaborazione straordinaria di due super esperti, il gourmet ed influencer, Massimo Michelon (@guidamichelon) e l'avvocato e giornalista, palato sopraffino come pochi, Giulia Gavagnin.

L'edizione 2023 della Guida al Mangiare e Bere Bene in Veneto, che verrà presentata in anteprima ad una cena di gala al ristorante stellato Matteo Grandi in Basilica martedì 6 dicembre (per l'occasione lo chef ospiterà l'amico e collega, stellato anche lui, Giuliano Baldessari dell'Aqua Crua di Barbarano), sarà una edizione completamente rinnovata, aggiornata nei locali e nelle cantine, con molti indirizzi nuovi, ma soprattutto regionale a tutti gli effetti. L'edizione 2023 della Guida selezionerà infatti il meglio dell'enogastronomia regionale, con cantine, ristoranti, trattorie e pizzerie di tutte le province del Veneto: 256 pagine a colori fitte di indirizzi e suggerimenti golosi per permettervi, anche quando siete in trasferta di acquistare una bottiglia buona o di andare a mangiare in un locale testato.

La cena di Gala

Se lo scorso anni i posti sono andati letteralmente a ruba, quest'anno ci aspettiamo un assalto in quanto le stelle Michelin ai fornelli da una passeranno a due. Martedì 6 dicembre alle 20, in piazza dei Signori a Vicenza, sarà sempre il ristorante stellato di Matteo Grandi ad ospitare l'esclusiva cena di gala, solo che questa volta ai fornelli sarà affiancato da un altro collega stellato, Giuliano Baldessari, chef dell'Aqua Crua di Barbarano, uno dei più creativi cuochi italiani che proprio quest'anno ha messo in cucina una piccola grande rivoluzione, mettendo in carta tre nuovi menu in un'escalation di provocazione, da affrontare passo per passo. Un viaggio attraverso la follia per ritrovare la stabilità nel gusto: Iniziazione I, II e III. Obbligatorio partire dal primo. Per raggiungere le massime vette espressive lo chef nella sua cucina a vista ed eccezionalmente anche alla cena di gala, cucinerà avvolto in una tuta di lattex nera che gli permette di isolarsi dalle contaminazioni esterne e sublimare l'essenza dei gusti dei piatti che andrà a creare. Insomma ci sarà da divertirsi.

I vini in degustazione

Anche quest'anno, verrà ripetuta la ricca degustazione di bottiglie che tanto è piaciuta lo scorso anno. L'aperitivo si aprirà con il servizio al tavolo, ma poi ogni invitato potrà recarsi all'angolo delle degustazioni e scegliere uno dei molti vini in mescita, almeno una quarantina, che verranno messi a disposizione della serata in un viaggio unico alla scoperta dei migliori vini del vicentino e del Veneto. Chi fosse interessato a partecipare alla cena deve prenotare telefonando al ristorante o collegandosi al sito del ristorante, i posti sono limitati e il costo a persona, tutto compreso, sarà di 100 euro.

Matteo Carollo