Time a VicenzaOro

U-Boat, il tempo glamour di Roma e New York. Il "rinascimento" di Venezianico

Gli orologi italiani protagonisti del debutto di Time in Fiera a Vicenza
U-Boat, due orologi in edizione limitata dedicati a Roma e New York
U-Boat, due orologi in edizione limitata dedicati a Roma e New York
Il "tempo" glamour di Roma e New York

Orologi italiani protagonisti a Time, tra edizioni limitate e produzioni made in Veneto. Ha debuttato durante questa edizione la nuova area dedicata agli orologi all'interno del padiglione 1, che ha portato a Vicenza 40 marchi e dieci produttori di attrezzature per l'orologeria. Tra loro molti gli italiani, tra brand conosciuti come Locman, GaGà Milano e U-Boat, ma anche tanti marchi giovani e interessanti.

U-Boat, preziosi orologi celebrativi di Roma e New York

Tra i marchi U-Boat, casa lucchese, ha portato in anteprima a Vicenzaoro due orologi in edizione limitata dedicati ad altrettante città: Roma, che sulla cassa ha riprodotto al cesello da un lato il Colosseo e dall'altro il Pantheon e la Basilica di San Pietro, e New York, che celebra l'apertura della boutique monomarca sulla Madison Avenue: qui sulla cassa sono riprodotti il ponte di Brooklyn, lo skyline della Grande Mela e l'Empire State Building. Entrambi i modelli, prodotti sia in oro che in argento, sono arricchiti da un diamante nero rose cut.

I marchi "made in Veneto"

A proposito, invece, di marchi made in Veneto, spicca senz'altro Venezianico, che aveva esordito a Vicenzaoro nel 2019 nell'area Startup Carats e nel frattempo è cresciuta sempre a San Donà di Piave, dove aprirà a breve il proprio atelier in un palazzo storico. A Time hanno portato in anteprima Ceratung «un orologio molto particolare con una lunetta in ceramica e tungsteno, materiali molto resistenti, assemblato in Italia nel nostro atelier - spiega Alberto Morelli, uno dei fondatori - che monta un movimento svizzero calibro 3290 realizzato in esclusiva per noi, con una massa oscillante trattata al rodio e un rotore scheletrato con tre differenti finiture satinate. I ponti sono sabbiati e abbiamo una regolazione di +4/-6 secondi al giorno, quindi estremamente preciso». Tra le nuove proposte anche il primo orologio da donna della loro produzione.

La strada che hanno fatto da Startup Carats in poi, sottolinea Morelli, la devono anche alla fiera. «Se siamo cresciuti molto è anche merito di Vicenzaoro, che ci ha dato tantissime opportunità, ci ha fatto conoscere persone che sono diventate clienti o distributori e ci ha dato molta visibilità. Time ce ne sta dando ancora di più, anche perché siamo nel padiglione 1 e tantissime persone stanno apprezzando i nostri prodotti, quindi è una grande soddisfazione».

Maria Elena Bonacini