Seconda puntata

"È solo calcio", l'approfondimento sulla serie C. Rivedi la puntata

Gli ospiti di "è solo calcio"
Gli ospiti di "è solo calcio"
"È solo calcio", l'approfondimento (puntata del 26/09/2022)

Divisi dalla politica, uniti dalla passione per il Lane. Sono stati il sindaco di Vicenza Francesco Rucco e il consigliere regionale del PD Giacomo Possamai ieri sera, lunedì 26 settembre, gli ospiti di Luca Ancetti all'interno del video-approfondimento di "È solo calcio" l'appuntamento che ogni lunedì alle 18 attende in diretta i tifosi sul sito e sulla pagina facebook del GdV, con possibilità in seguito di fruizione on demand in qualunque momento dal portale web. Oltre ai due esponenti politici sono intervenuti anche il direttore del GdV Marino Smiderle, il procuratore ed ex biancorosso Gabriele Savino, l'esterno del Vicenza Nicola Dalmonte in collegamento dalla sua Ravenna (nel secondo e ultimo giorno di pausa concesso da Baldini) e il centrocampista dell'Arzignano Mattia Tardivo.

Il futuro dello stadio Menti

La presenza del sindaco ha consentito ad Ancetti di chiedere aggiornamenti sulla concessione in scadenza e sul futuro dello stadio Menti: «Nell'ultimo anno non abbiamo più affrontato l'argomento con la società, ma ora il tema tornerà sul tavolo perché l'attuale concessione è in scadenza e non prorogabile - ha risposto Rucco -. Attendiamo un segnale dal Vicenza. Sappiamo che lo studio di fattibilità è pronto, adesso bisognerà capire se i tempi sono maturi per definire una concessione pluriennale nell'ottica della riqualificazione o se ci si limiterà per il momento ad un'altra concessione di breve durata per l'ordinaria amministrazione. Certo, visto il bel risultato della sinergia che ci ha portati a realizzare Largo Paolo Rossi, nel frattempo si potrebbe quanto meno valutare una tinteggiatura esterna complessiva». Possamai non ha dubbi sul futuro dello stadio del Lane: «Credo che l'ipotesi di un nuovo impianto fuori città sia ormai stata definitivamente accantonata - ha detto -. Ogni ragionamento sarà fatto sulla riqualificazione del Menti, che però avrà tempistiche determinate anche dalla diversa sostenibilità economica garantita da una serie B o una serie A rispetto alla serie C».

Verso Novara-Vicenza

Un motivo in più, dunque, per auspicare l'immediata promozione del Vicenza. Il direttore del GdV Marino Smiderle si è detto convinto che una vittoria a Novara potrebbe dare la svolta mentale in positivo. Dalmonte è fiducioso: «Il nostro obiettivo è quello di arrivare ad imporre il nostro gioco fuori casa come siamo già riusciti a fare al Menti - ha spiegato -. Sono convinto che ce la faremo e potremo competere ai vertici della classifica». Savino ha posto l'accento sull'adattamento al fondo sintetico di Novara: «Potrebbe favorire i padroni di casa che lo conoscono bene. E comunque i piemontesi, come l'Arzignano e il Sangiuliano, da neopromossi sono partiti con grande entusiasmo e non vanno sottovalutati». Tutti sono stati concordi sull'importanza dell'innesto di Ronaldo, dopo quattro partite saltate per squalifica: «In questa categoria ha le qualità per fare la differenza».

Il tifoso Tardivo

Tiferà per il Vicenza anche Mattia Tardivo, cuore biancorosso doc e cresciuto nel vivaio del Lane: «Ho anche esordito in prima squadra, ma purtroppo era l'anno del fallimento - ha ricordato -. Dopo tre stagioni in D sono contentissimo di essere arrivato tra i professionisti all'Arzignano: siamo partiti come meglio non potevamo. Quando affronteremo i biancorossi, però, non ho dubbi: mio papà non ci penserà neanche a tifare per me, è troppo forte il suo amore per il Lane».

Lunedì prossimo sempre sul sito del GdV la terza puntata dell'Approfondimento di È Solo Calcio.

CLICCA QUI PER RIVEDERE LE PUNTATE PRECEDENTI