Ciclismo

Giro d'Italia, trionfa Girmay: «Giornata storica per l'Africa». Poi si infortuna con lo spumante

Il momento in cui Biniam Girmay viene colpito all'occhio dal tappo dello spumante (Foto ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI)
Il momento in cui Biniam Girmay viene colpito all'occhio dal tappo dello spumante (Foto ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI)
Il momento in cui Biniam Girmay viene colpito all'occhio dal tappo dello spumante (Foto ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI)
Il momento in cui Biniam Girmay viene colpito all'occhio dal tappo dello spumante (Foto ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI)

Biniam Girmay scrive la storia al Giro d’Italia 2022. L’eritreo della Intermarché-Wanty-Gobert Materiaux infatti si impone nella decima frazione, la Pescara-Jesi, diventando il primo corridore africano di colore a vincere una tappa della Corsa Rosa. Prima di lui, solamente il sudafricano Alan Van Heerden, nel 1979 a Pesaro, aveva portato l’Africa sul gradino più alto del podio. Lunga volata per Girmay, con Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix) che si arrende a 20 metri dal traguardo, inchinandosi all’eritreo con tanto di pollice alzato in segno di apprezzamento. «La mia prima vittoria al Giro d’Italia, giornata storica per tutti - ha detto Girmay, vincitore quest’anno anche della Gand-Wevelgem, ai microfoni Rai -. La volata con Van der Poel? Stupefacente, abbiamo fatto quasi 400 metri al termine di una giornata così».

La gioia di Biniam Girmay sul traguardo del Giro d'Italia (Foto Ansa)
La gioia di Biniam Girmay sul traguardo del Giro d'Italia (Foto Ansa)

Una giornata storica che però per Girmay si è conclusa in ospedale. Durante la premiazione, infatti, il tappo dello spumante gli è finito nell'occhio. Appena sceso dal podio, secondo quanto riporta Gazzetta.it, Girmay ha detto al suo staff di non vedere quasi niente ed è stato quindi portato in ospedale a Jesi per accertamenti. 

 

L’Italia si piazza nelle prime posizioni grazie a Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa), che taglia il traguardo in terza posizione nella volata di gruppo. Dopo la bella tappa sul Blockhaus, Vincenzo Nibali (Astana Qazaqstan) si mette nuovamente in mostra tentando la fuga a circa 7km dal traguardo e concludendo al quindicesimo posto tappa.