La curiosità

Il film su Roberto Baggio: il tifo biancorosso e l'errore storico

Un frame della scena in cui compaiono gli striscioni sbagliati
Un frame della scena in cui compaiono gli striscioni sbagliati
Un frame della scena in cui compaiono gli striscioni sbagliati
Un frame della scena in cui compaiono gli striscioni sbagliati

Striscioni sbagliati e polemica sui social dopo le prime immagini tratte dal film “il Divin Codino”, che racconta la vita e la carriera del campione vicentino Roberto Baggio.

Nei social sono state postate le foto che vedono un giovane Baggio calciare una punizione sotto la Curva Sud dello stadio Menti quando erano ancora presenti le parterre. Oltre allo storico striscione Vigilantes, che dal 1978 appariva al centro del settore del tifo vicentino, appaiono due striscioni che furono esposti qualche anno dopo l’ambientazione del film: un errore storico. Sono quelli del Fabio Group e della Caneva Berica: i due gruppi nacquero entrambi nel 1990 ed esposero i loro striscioni per la prima volta in occasione della trasferta a Carpi il 16 settembre 1990.

 

 

A titolo di cronaca i Vigilantes si sono sciolti nel 2012, Il Fabio Group nel 2004, mentre la Caneva Berica gruppo dell’Alto vicentino ha cambiato denominazione in Caneva Supporters e tuttora si posiziona in Curva Sud.

 

Leggi anche
Ecco il film dedicato al Divin codino. «Che orgoglio fare il papà di Baggio»

 

Alessandro Lancellotti

Suggerimenti