CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.11.2018

Da Anna Valle a Fiorello Prof speciali tra i banchi

Giuseppe Fiorello sarà tra i docenti speciali per i ragazzi coinvoltiL'assessore Strinati con Nicoletta Maragno e Beatrice Sarosiek. M.B.
Giuseppe Fiorello sarà tra i docenti speciali per i ragazzi coinvoltiL'assessore Strinati con Nicoletta Maragno e Beatrice Sarosiek. M.B.

In che modo si assiste a uno spettacolo teatrale? A insegnarlo ai giovani thienesi saranno “docenti” d'eccezione come gli attori Giuseppe Fiorello, Luisa Ranieri, Anna Valle e Glauco Mauri. Tra pochi giorni prenderà il via “Futuri Sguardi”, il progetto per formare spettatori attivi seduti davanti al palcoscenico che coinvolgerà una quarantina di studenti delle scuole superiori. Prendendo parte all'iniziativa, voluta dall'assessorato alla cultura del Comune di Thiene, i ragazzi avranno la possibilità di osservare da vicino i professionisti che, sotto i riflettori o dietro le quinte, rendono possibile la messa in scena di uno spettacolo teatrale. I giovani, tra i 15 e i 20 anni, lo faranno anche confrontandosi con attori di spicco della scena nazionale, nelle prossime settimane in città per gli spettacoli inseriti nella programmazione della trentanovesima edizione della stagione teatrale thienese. «Il percorso – spiega l'assessore alla cultura e all'istruzione, Maria Gabriella Strinati – intende avvicinare gli studenti al teatro inteso come esperienza di crescita personale e di incentivo a sviluppare la propria creatività. Vuole anche stimolare l'acquisizione di competenze artistiche, educando all’analisi e alla comprensione dei meccanismi di elaborazione di tematiche mediante l’utilizzo di strumenti e linguaggi artistici. Un’altra finalità è quella di aprire ai giovani spettatori il ventaglio di professioni che concorrono alla realizzazione di uno spettacolo. L’obiettivo più immediato è comunque quello di incoraggiare i ragazzi a confrontarsi sui temi proposti dagli spettacoli della stagione teatrale». «È un cammino che si sviluppa in sette appuntamenti pomeridiani nelle scuole, durante i quali gli studenti si confronteranno con registi, drammaturghi e attori», spiegano Beatrice Sarosiek e Nicoletta Maragno, le responsabili del progetto. «Seguiranno poi gli incontri con Giuseppe Fiorello, Luisa Ranieri, Anna Valle e Glauco Mauri: assieme a loro, prima dell'inizio dei rispettivi spettacoli, verranno fatti dei focus su vari aspetti del mondo del teatro. Sono tutti professionisti che spiegheranno ai giovani cosa c'è oltre al glamour di un personaggio teatrale o cinematografico. Al termine dell'esperienza, verrà creato un diario multimediale del percorso». L’iniziativa, che inizierà fra pochi giorni e si concluderà a febbraio, coinvolgerà gli studenti degli istituti superiori di Thiene, chiamati a sostenere solo il costo dei biglietti per gli spettacoli al prezzo ridotto di due euro. Il progetto è stato realizzato grazie al sostegno della Fondazione Cariverona, che ha premiato la proposta thienese con un contributo di 12 mila euro su un costo totale di quasi 20 mila euro. «In termini di adesione, da parte dei ragazzi c'è stata un'ottima risposta», conclude Maria Grazia Grotto, vicepreside dell'Itet Ceccato. «Attività come questa generano consapevolezza, capacità critica e formano spettatori attivi. Come scuola riteniamo che “Futuri Sguardi” porti un grande valore aggiunto all'offerta formativa e didattica». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Billo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1