CHIUDI
CHIUDI

17.01.2019

Fatture fasulle
per 2 milioni
34 gli indagati

Inchiesta della Guardia di finanza
Inchiesta della Guardia di finanza

PIOVENE ROCCHETTE. Sono 34 le persone - perlopiù di titolari di società dell’Alto Vicentino - finite sotto inchiesta per una presunta evasione fiscale di 2 milioni di euro di imponibile e 426 mila euro di Iva non versata.

Al centro del caso un'azienda di Piovene Rocchette che tra il 2014 e il 2016 avrebbe emesso centinaia di fatture per operazioni oggettivamente inesistenti. Gli amministratori di fatto e di diritto sono indagati anche di riciclaggio e autoriciclaggio. Rischiano pene pesanti.

La procura ha avvisato della conclusione delle indagini preliminari anche i titolari di 26 aziende, coinvolti per evasione fiscale, perché hanno utilizzato i documenti fiscali fasulli per abbassare gli imponibili e versare meno tasse al fisco. Rischiano adesso il processo.

I.T.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1