CHIUDI
CHIUDI

17.02.2019

Il tutor in biblioteca a cento adolescenti grazie al 5 per mille

Uno dei momenti dedicati alla consultazione di alcuni testi.  ARCHIVIO
Uno dei momenti dedicati alla consultazione di alcuni testi. ARCHIVIO

Un operatore in biblioteca a disposizione dei ragazzi. Il progetto avviato dall’Amministrazione comunale di Arzignano a gennaio di quest’anno, per il momento in via sperimentale, ha cominciato a prendere forma. E lo ha fatto con l’organizzazione di alcune attività, rivolte agli adolescenti in particolare, che tra il divertimento e la cultura li facciano riflettere su alcune tematiche da sviluppare poi proprio in biblioteca civica Bedeschi. L’iniziativa, che dovrebbe coinvolgere un centinaio di ragazzi nel corso dell’anno, è stata finanziata dall’amministrazione comunale con circa 13 mila euro, provenienti dal 5 per mille che i cittadini hanno destinato alle politiche giovanili comunali nel 2016. A disposizione dei ragazzi quindi, ogni pomeriggio, c’è un operatore della cooperativa Studio Progetto che nel periodo scolastico, e quindi di maggior afflusso, possa interfacciarsi con i giovani, coinvolgendoli in diverse attività per trasformare la biblioteca in una risorsa, fornendo loro gli strumenti per usarla consapevolmente. «Si tratta di una figura dedicata agli adolescenti presente già da inizio gennaio – spiega l’assessore al sociale Alessia Bevilacqua – per coinvolgerli, a gruppi o singolarmente, in attività finalizzate ad opportunità culturali. È giusto che i giovanissimi trovino uno spazio e un’offerta per loro che li conducano a scoprire tutte le sezioni della biblioteca». La struttura, che si trova in pieno centro, è infatti diventata un punto di riferimento culturale e sociale e anche un punto di aggregazione per i ragazzi. Gli spazi vengono utilizzati dai ragazzi anche per ritrovarsi e trascorrere qualche ora insieme. La nuova opportunità offerta dall’amministrazione comunale, con la presenza di un operatore in biblioteca a disposizione dei giovani utenti, implementa la già presente offerta a disposizione dei ragazzi e anche i servizi attualmente attivi. L’intento dell’assessorato al sociale è fornire ai ragazzi, ma soprattutto agli adolescenti, una persona di riferimento con lo scopo di coinvolgerli in attività di gruppo e anche con finalità didattiche. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luisa Nicoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1