CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.07.2018

L’ex ristorante diventa municipio

Il nuovo municipio trova posto nell’ex ristorante Impero, chiuso una ventina di anni fa. BUSATOIl sindaco Andriolo e il ministro Erika Stefani all’inaugurazione.BUSATO
Il nuovo municipio trova posto nell’ex ristorante Impero, chiuso una ventina di anni fa. BUSATOIl sindaco Andriolo e il ministro Erika Stefani all’inaugurazione.BUSATO

«Una giornata storica in quanto riportiamo la ‘casa’ dei cittadini al centro del paese di fronte l’Oratorio di S.Bortolo per fare un cambio di passo dei servizi ai cittadini implementandone di nuovi e mantenendo la nostra storia». Ha aperto così il primo cittadino Roberto Andriolo l’affollata cerimonia d’inaugurazione di sabato mattina del nuovo Municipio ricostruendo quello che fu lo storico ristorante-trattoria Impero chiuso una ventina d’anni fa. IL PROGETTO. Progettato e diretto dal geometra Antonio Santimaria dell’ufficio tecnico comunale l’ intervento dalla spesa di 400 mila euro è stato finanziato completamente dalla Regione, mentre il Comune ha arredato i vari accoglienti uffici distribuiti su due piani e già utilizzati da una settimana dai dipendenti comunali abbandonando l’ormai vetusta sede municipale di via Fogazzaro risalente agli anni Settanta. Molte le autorità tra rappresentanti delle istituzioni, sindaci, amministratori comunali e forze militari dell’area e il locale gruppo alpini presenti all’evento col perfetto di Vicenza Umberto Guidato complimentatosi per «l’importante investimento di un Comune virtuoso» . Il consigliere regionale Nicola Finco ha parlato di «potenziamento e avvicinamento dei servizi al territorio che testimonia l’attenzione regionale nell’investire i soldi delle tasse a beneficio dei cittadini», soddisfazione ben condivisa dall’ europarlamentare Mara Bizzotto e dall’on. Silvia Covolo. IL MINISTRO. Infine il ministro degli affari regionali Erika Stefani dopo aver definito «perverso il meccanismo che penalizza i piccoli virtuosi come Agugliaro», lamentato per altro dal sindaco Andriolo, ha definiti il nuovo Municipio «un’ enorme operazione per garantire uno sportello dei servizi che rappresenta la vitalità di un’intera comunità». Dopo l’intervento della rappresentante del governo è arrivato il successivo scoprimento dello stemma comunale disegnato sulla facciata dell’edificio. Per l’occasione è arrivata la benedizione da parte del vescovo di Adria Rovigo monsignor Pierantonio Pavanello originario proprio di Agugliaro. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Felice Busato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1