CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

25.01.2018

I terreni non si vendono Ora si prova con lo sconto

Il Comune ribassa il valore dei terreni per venderli. ARCHIVIO
Il Comune ribassa il valore dei terreni per venderli. ARCHIVIO

Cambia il valore dei lotti, che si riduce di circa il 10%, dell’area edificabile urbanizzata “Via Firenze” ad Altavilla. La delibera è stata approvata nell’ultima seduta del consiglio comunale dopo un’ulteriore valutazione degli uffici. «È legata ad una perizia sui valori di mercato dei terreni – spiega l’assessore al bilancio Carlo Dalla Pozza – magari favorirà il Comune nella vendita ma ci costringe a ripartire da zero». Finora per la cessione dei lotti di via Firenze sono già andate deserte due aste pubbliche e le successive trattative private non sono andate a buon fine, non tutte comunque. Restano ancora 5/6 lotti del valore ciascuno tra i 200mila e i 250mila euro che l’Amministrazione conta di alienare per recupere risorse. «Complessivamente si parla di una somma di circa 1 milione 300mila euro – continua Dalla Pozza – sarebbe importante riuscire a portare a compimento la vendita per avere forza economica da investire». Nel piano alienazioni approvato in consiglio la parte del leone, ancora una volta, dovrebbe farla la vendita dell’area go-kart di via Lago di Levico, superficie catastale di circa 15mila metri quadrati, valore stimato 1 milione 572mila euro. Sul terreno di proprietà comunale c’è però un contenzioso aperto tra l’Amministrazione e la società Raceland che sta utilizzando la pista per l’attività motoristica. Il Comune si è rivolto ad un legale, per ritornarne possesso, avviare le bonifiche previste e procedere con l’alienazione. «Purtroppo la questione non è ancora risolta e quindi oltre a trovare un’acquirente resta il problema dell’occupazione del terreno», precisa l’assessore al bilancio. Terreno che tra l’altro da tempo è diventato zona edificabile, con il cambio di destinazione d’uso approvato dal consiglio comunale. Resta infine un altro lotto industriale adiacente all’attuale ecocentro, valore di circa 150-160mila euro, per il quale nel 2018 l’Amministrazione lancerà l’asta. • L.N. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1