<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Vicenza

Sorpreso con oltre 3 chili di droga. Farà servizi sociali per tre anni

L’imputato era stato arrestato in un maxi blitz della squadra mobile. Era stato trovato in possesso anche di 60 mila euro

La scorsa primavera, era stato arrestato al termine di un maxi blitz antidroga effettuato dalla squadra mobile della questura in zona Anconetta. In quella circostanza Edmir Kulli, cittadino albanese di 25 anni, si era visto sequestrare 2,1 chili di marijuana, oltre 3 etti di cocaina e quasi cinque etti di hashish oltre a 65 mila euro e 1000 dollari. Per quei fatti l’imputato ha ora patteggiato davanti al giudice 3 anni di reclusione, sostituiti da lavori di pubblica utilità che dovrà svolgere all’Unione Comuni Basso Vicentino. 

L'operazione antidroga dello scorso 11 maggio

Leggi anche
Sequestrati chili di droga e 88 mila euro in contanti: un arresto e tre denunce. Il "covo" in un bar di Anconetta

L’operazione era scattata lo scorso 11 maggio. Le indagini, svolte dalla squadra mobile e coordinate dal pubblico ministero Hans Roderich Blattner, erano invece cominciate un paio di mesi prima. Appostamenti, pedinamenti e raccolta di testimonianze avevano consentito agli inquirenti di verificare un ingente giro di spaccio che avveniva tra i tavolini di un bar di viale Anconetta e nelle vicinanze del locale. Alla retata avevano preso parte i detective della sezione narcotici, i poliziotti delle volanti e il nucleo cinofilo della polizia. Investigatori e agenti avevano perquisito sia il bar sia le abitazioni di Kulli e di altri due suoi connazionali (che erano stati denunciati) e un paio di garage.

La droga rinvenuta in un box

Leggi anche
Spaccio tra i tavolini del bar: dopo il maxi-sequestro di droga scatta la chiusura del locale

I poliziotti avevano trovato 4 grammi di cocaina addosso a Kulli, dopodiché avevano passato palmo a palmo un box auto in via Barbaro nella disponibilità dello straniero dove erano stati rinvenuti 4,8 etti di hashish contenuti in tre involucri di cellophane e altri 3,6 etti di cocaina oltre a un bilancino di precisione, una bilancia elettronica, sostanza da taglio e un coltello da cucina per confezionare le dosi. Gli investigatori si erano quindi spostati in un altro garage in viale Anconetta, anche questo utilizzato da Kulli, dove c’erano sette involucri con 2,1 chili di marijuana custoditi all’interno di uno scatolone. Infine, era stata perquisita la casa in strada Padana verso Padova del cittadino albanese, che nascondeva 65 mila euro e mille dollari, suddivisi in mazzette di banconote, all’interno dell’armadio della camera da letto. 

Valentino Gonzato

Suggerimenti