<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Vicenza

Negoziante nel “mirino”. Prima un furto e poi la spaccata

Le telecamere hanno ripreso un giovane che ha tentato di forzare anche la pizzeria del consigliere Naclerio
Lo stato del negozio di contra’ Piazza Castello dopo la spaccata
Lo stato del negozio di contra’ Piazza Castello dopo la spaccata
Vicenza furto

Spaccata nelle prime ore di questa mattina al negozio “Tutto un euro - My one” di contra’ Piazza Castello. Il proprietario Abdul Halim aveva subìto un furto solo qualche giorno prima, vicino all’altra attività di sua proprietà in piazza Castello.

La spaccata nel negozio di contra' Piazza Castello a Vicenza

L’episodio è accaduto verso le 5.30 di ieri. Le immagini delle telecamere interne al negozio hanno ripreso tutto, ma anche una vicina di casa, svegliata dal fragore della spaccata, si è affacciata dalla finestra e ha ripreso e fotografato quanto stava accadendo. Secondo quanto è stato possibile ricostruire, un uomo, in apparenza di giovane età, ha raggiunto il negozio di contra’ Piazza Castello in bici.

Quindi, dimostrando una discreta forza, ha alzato la serranda e ha infranto la vetrata della porta d’ingresso. Poi è entrato nel punto vendita e, a colpo sicuro, si è diretto nella zona della cassa e della bigiotteria. È successo tutto in pochi secondi. Ha cercato qualcosa da portare via nella postazione del registratore di cassa e, dopo aver trovato quello che gli interessava, ha afferrato il cassetto di sicurezza e ha preso la via dell’uscita.

Prima di darsi alla fuga, però, si è fermato davanti alla vetrina della bigiotteria e, dopo aver aperto lo zaino, ha fatto man bassa di tutto quello che è riuscito a prendere. Quindi, ha indossato lo zaino in grembo ed è uscito.
 

Un frame del video delle telecamere di sorveglianza
Un frame del video delle telecamere di sorveglianza

 

Il malvivente in fuga in bicicletta

È salito in sella alla sua bici e ha pedalato in direzione di piazza Castello. Ieri mattina, una signora è arrivata davanti all’ingresso del negozio per comprare un ombrellino ma il proprietario, mostrandole il vetro rotto e tutto l’ingresso a soqquadro, è stato costretto ad ammettere che il negozio era chiuso e che avrebbe potuto trovare quello che cercava nell’altro punto vendita, a poche decine di metri di distanza.
 

Leggi anche
Colpo in centro: negoziante seguito e derubato

 

Un furto qualche giorno al negozio dello stesso proprietario in piazza Castello

Ed è proprio l’altro negozio di piazza Castello a essere stato il contesto in cui è maturato un furto qualche giorno fa. Un dipendente era stato seguito da un ragazzo che aveva fatto finta di essere un cliente. Lo aveva pedinato in bici e gli aveva sfilato una busta con 990 euro. «L’altro giorno un furto, adesso questo - racconta sconsolato Halim, in attività da undici anni - Abbiamo sporto denuncia ma non sappiamo ancora quanto ci abbia portato via».

Il tentativo di forzare le serrande anche alla pizzeria X Giugno

La stessa persona, qualche minuto prima, è arrivata in bici alla pizzeria “X Giugno” del consigliere comunale di FdI Nicolò Naclerio e ha cercato di forzare le serrande elettriche del locale. Non ci è riuscita ma ha danneggiato il locale di Monte Berico per diverse centinaia di euro.

«Oggi a Vicenza tutti i quartieri, ogni angolo del centro, sono attaccabili da chi vuole compiere un reato», ha commentato dopo l’episodio Naclerio. 

Karl Zilliken

Suggerimenti